9 attrazioni favolose a Bangkok

In tutti questi anni di viaggi a Bangkok abbiamo girato la città in lungo e largo, oggi in questo post, vogliamo parlarti di 9 attrazioni favolose da visitare.

Bangkok è una città vivace, un mix di antico e moderno dove i sensi si esaltano, maestosi monumenti, base di partenza per mete esotiche, vita notturna e cucina dai mille sapori.

La capitale thailandese ha tantissimi ristoranti buoni, grandissimi templi da visitare e per rilassarsi, meravigliosi centri benessere.

In questo nuovo tutorial, ci concentriamo su quelle che secondo noi sono alcune delle esperienze più memorabili che questa meraviglia del sud-est asiatico ha da offrire.

Sei pronto a salire sul nostro tuk-tuk e fare un giro turistico tra le favolose attrazioni di Bangkok? Si? Allora, si parte.

Post Thailandia GIF Gatis
9 attrazioni favolose a Bangkok GIF

Indice

Il nostro tuk-tuk, dopo aver affrontato il traffico caotico di Bangkok, fa la sua prima tappa alla piazza del Municipio.

Devasathan e l’altalena gigante

L’altalena gigante (Sao Ching Cha) fu eretta nel 1784 come parte del complesso di santuari di Shiva, Ganesha e Vishnu.

I sacerdoti del Devasathan, ancora oggi, celebrano cerimonie reali e altre cerimonie importanti.

In passato, l’altalena gigante, veniva usata per celebrare una cerimonia per il dio Shiva.

La cerimonia, richiedeva la partecipazione di quattro uomini coraggiosi.

Oscillando dall’altalena, i quattro, dovevano riuscire ad afferrare sacchi pieni di monete.

A causa delle moltissime vittime, questo rituale, venne interrotto negli anni 30.

I pali della struttura vennero eretti nel 1919 dalla Louis T Leonowens Company in onore del figlio di Anna Leonowens.

La Leonowens fu la governante controversa del re Rama IV.

Nel 2006, i legni traballanti, furono sostituiti con la struttura che possiamo vedere oggi.

Santuario Erawan

Una cosa che i thailandesi riescono a fare molto bene è fondere il moderno con le credenze spirituali.

Questa abilità è possibile riscontrarla visitando il santuario indù di Brahma che venne eretto nel 1956 nei pressi del vecchio hotel Erawan.

Un luogo di pellegrinaggio per tutti coloro che hanno un desiderio da esprimere.

Nel 2006 fu distrutto da un uomo le cui ragioni non furono mai troppo chiare e poi ricostruito.

Erawan, secondo la storia del paese, è il monte elefante del dio Indra.

La statua verde, si trova nelle vicinanze di Amarin Plaza e fa parte di un circuito di santuari indù a Ratchprasong.

Il Grand Palace e Wat Phra Kaew

Il Grand Palace o meglio conosciuto come palazzo reale, è sicuramente una visita da non perdere se si è in vacanza a Bangkok.

Tesoro architettonico e spirituale con quasi due Km di mura con merlatura a forma di loto, questo luogo è un vero spettacolo.

Oltre alle centinaia di statue ricoperte di gemme preziose il palazzo racchiude, sale del trono, camere reali, alloggi dei servitori, ministeri e una prigione.

La sua costruzione iniziò nel 1782 e ogni re Chakri ne modificò l’architettura.

Per effettuare una visita in questo luogo santo, mediamente occorrono all’incirca due ore, le regole da osservare sono molto semplici; niente scarpe aperte, pantaloncini e spalle scoperte.

Wat Phra Kaew Sri Rattana Sasadaram, conosciuto come Wat Phra Kaew, è il tempio del Buddha di smeraldo e rappresenta l’indipendenza thailandese.

Abbellito in modo sorprendente, è sicuramente una delle più belle meraviglie della città degli angeli.

Gif Asia download gratis

Cartoline, Screensaver e GIF Asia Gratis

Ti piacciono le cartoline, gli screensaver o le GIF che raccontano la nostra Asia? Si?

Clicca sull’immagine e vai sulla nostra nuova pagina, ogni giorno mettiamo immagini nuove che puoi scaricare in modo gratuito e sicuro.

Buon divertimento 😀

Casa di Jim Thompson

Architetto americano arrivato a Bangkok alla fine della seconda guerra mondiale con la CIA, Thompson, individuò il potenziale commerciale nel settore in declino della seta creando una società molto redditizia la quale vendeva tessuti di lusso.

Questa sua iniziativa, rilanciò il mercato thailandese fino a farlo diventare uno dei maggiori e famosi produttori tessili del pianeta.

Nel 1959 adattò sei case tipiche thailandesi trasformandole in uno dei primi complessi abitativi della città.

Esposti in un bellissimo parco, è possibile vedere alcuni manufatti asiatici di Thompson.

L’uomo scomparve per circostanze misteriose nel 1967 nelle Cameron Highlands della Malesia.

Dopo aver visitato la sua dimora è possibile fermarsi nel bar/ristorante Thompson, visitare il negozio di seta e vedere il Jim Thompson Center for the Arts che ospita mostre di livello mondiale su tessuti e cultura regionale.

Bang Kra Jao

Lasciamo il nostro tuk-tuk e prendiamo il traghetto MTR Khlonf Toei e raggiungiamo in soli 15 minuti una penisola boscosa protetta situata nella provincia di Samut Prakarn.

Considerato polmone verde di Bangkok è un luogo dove poter passeggiare tra sentieri verdeggianti.

Noi durante la nostra visita abbiamo affittato la bicicletta, con soli 100 THB l’ora ci siamo goduti sotto un bellissimo sole, fiori, palme e tanto verde, giornata veramente meravigliosa.

Wat Suthat

Situato nei pressi dell’altalena gigante, Wat Suthat ospita il maestoso Buddha Phra Sri Sakyamuni di otto metri.

Il Buddha è considerato uno dei più grandi bronzi sopravvissuti dell’era Sukhothai.

La statua, alla sua base, custodisce le ceneri del re Rama VIII.

La costruzione del tempio fu iniziata da re Rama I nel 1807,ci vollero tre regni per terminare i lavori.

Le porte intagliate nel legno di re Rama II oggi sono esposte nel Museo Nazionale.

Wat Pho

Il tempio è rinomato per il magnifico Buddha sdraiato, realizzato con mattoni e intonaco dorato, la statua misura 46 metri per 15 e raffigura la posizione del Buddha mentre entra nel nirvana.

Visitando il Wat Pho si possono ammirare 99 stupa, in due di essi sono conservate le ceneri di re Rama II e III.

Fu proprio re Rama III a far diventare il Wat Pho la prima università del Siam.

Le incisioni sul muro danno lezioni di astrologia, storia, letteratura e indicano i punti di pressione per il massaggio thailandese.

Il tempio rimane una scuola di medicina tradizionale e ancora oggi ospita una scuola di massaggio, una delle più famose di tutta la Thailandia.

GIF turista Thailandese
609post cosa vedere a Bangkok 9 GIF turista Thailandia

Wat Benchamabophit

Rivestito completamente in marmo bianco di Carrara, il Wat Benchamabophit è una classica fusione architettonica tra Oriente e Occidente.

Progettato dall’architetto italiano Ercole Manfredi e commissionato nel 1899 da re Rama V, il tempio, presenta vetrate dove sono raffigurate scene della mitologia thailandese e una replica dell’immagine molto venerata del Buddha  thailandese (Phra Phutta Chinirat di Pitsanuloke) dove i monaci, ogni mattina stando in piedi, raccolgono le carità.

Il Wat Benchamabophit custodisce, in una stanza, le ceneri del re Rama V.

Wat Arun

Giungiamo alla nostra nona e ultima tappa di questo meraviglioso tour in tuk tuk di Bngkok.

Per visitare quello che è un vero punto di riferimento per tutti i thailandesi e per i turisti, dobbiamo lasciare il nostro mezzo su tre ruote e prendere il traghetto pubblico.

Nel 1767 con lo sbarco del re Taksin, questo luogo, è anche conosciuto come Temple of Dawn.

Dimora del Buddha di smeraldo, di due statue giganti di Yaksa il Wat Arun offre ai suoi visitatori grandissime strutture a forma di timpano in ceramica, 120 immagini di Buddha e un incantevole parco.

Un luogo che va visitato assolutamente.

Buona Asia. 😉

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca e condividi. 📣

Inoltre ti rammentiamo che rimaniamo a tua disposizione per eventuali info, scrivici alla nostra mail massimilianod39avack@yahoo.com oppure inviando un messaggio sulla pagina Facebook Consigliviaggiasia. 📧

Approfondisci leggendo i nostri post sulla Thailandia 👇

Dove andare Thailandia mare

Dove andare Thailandia Mare. Attraverso le nostre esperienze di viaggio in Thailandia in oltre 10 anni, vi accompagniamo della scelta dell’isola giusta per il vostro viaggio, a seconda del mese in cui decidete di andare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...