Alcuni consigli su come evitare di contrarre la febbre dengue

Alcuni consigli su come evitare di contrarre la febbre dengue
Alcuni consigli su come evitare di contrarre la febbre dengue

Ancora oggi, non esiste un medicinale specifico per il trattamento dell’infezione dengue, ma quello che si può fare, mentre si è in viaggio in Asia, è seguire qualche piccolo consiglio al fine di limitare i rischi di contagio

Si stima che una persona su quattro si può ammalare di febbre dengue e alcune di queste persone potrebbero avere conseguenze gravi.

Un caso grave di dengue potrebbe essere molto pericoloso per la salute entro poche ore dalla puntura della zanzara che la trasmette richiedendo il ricovero in ospedale quanto prima.

I sintomi più comuni della febbre dengue includono nausea, vomito, eruzioni cutanee, dolori muscolari e dolori articolari.

Solitamente i sintomi durano dai due ai sette giorni e la maggior parte delle persone  guarisce in circa una settimana.

In Thailandia è una malattia comune in quante il paese per la maggior parte è giungla e il tempo è a dir poco molto umido.

Praticamente, quando si è in viaggio in Thailandia, si è nel loro mondo.

La zanzara Aedes aegypti è la portatrice della febbre dengue ed è molto diffusa in tutto il sud est asiatico.

Il modo migliore per evitare la febbre è quello di stare il più lontano possibile dalle zanzare portatrici e per fare ciò, abbiamo pensato di darvi qualche consiglio utile.

Le zanzare amano volare basso

La maggior parte delle zanzare vola vicino al suolo, piedi e gambe sembrano essere un bersaglio facile e fuori dalla vista da colpire.

Uno dei luoghi più a rischio solitamente sono i tavoli dei ristoranti e proprio per questo, il suggerimento che vi diamo, è quello di utilizzare un repellente anti zanzare prima di andare a pranzo o cena da spruzzare su gambe e piedi.

Molti locali asiatici hanno degli spray che mettono a disposizione dei propri clienti, basta chiedere.

Anche stare seduti in posti dove la natura è molto folta potrebbe essere pericoloso, pertanto, portare con sé un repellente anti zanzare, è un qualcosa da non dover dimenticare mai.

Alle zanzare piace l’alba e tramonto

Come noi, anche le zanzare, amano questi due momenti della giornata, quindi, se sei a passeggio, prendi le giuste precauzioni, usa il tuo spray repellente in modo abbondante.

Le zanzare adorano il tuo profumo

Solitamente, quando non vieni punto dalle zanzare è perché sono attratte dal profumo dei fiori.

Se porti un buon profumo o dopobarba sappi che le zanzare ne vanno a nozze.

Anche un bagnoschiuma troppo profumato potrebbe attirarle, l’odore dolce e intenso accentua il sistema di localizzazione delle zanzare.

Un suggerimento che vi diamo è quello di acquistare deodoranti neutri senza profumo e bagnoschiuma che hanno un profumo leggero

Vestire chiaro è d’obbligo.

Anche le zanzare amano seguire la moda e proprio per questo sono attratte dagli abiti colorati.

Proprio perchè sembra che amino i colori, noi suggeriamo d’indossare sempre abiti di colore bianco o beige quando si è in vacanza in Asia.

Repellente sempre e di più

Qualsiasi cosa facciate, per allontanare il più possibile le zanzare da voi, applicate sulla pelle il vostro repellente ogni poche ore.

Non siate parsimoniosi mentre lo mettete perchè altrimenti non funzionerà.

Mentre si cammina o si fa una gita in Asia si tende a sudare parecchio e così facendo il repellente che è sulla pelle svanisce in fretta e l’odore del sudore attira le zanzare.

Le zanzare vanno matte per lo sporco

Se siete a passeggio tutto il giorno oppure al mare, suderete sicuramente oppure sarete coperti di sabbia e salsedine, il sudore e il salato attirano le zanzare.

Appena tornate in stanza, fate subito una doccia senza usare saponi o lozioni profumate.

Mai dimenticarsi le buon vecchie bobine Mosquito

I buon vecchi zampironi, mai dimenticarseli, questi funzionano molto bene basta stare attenti a come si posizionano.

Metteteli sempre in terra e possibilmente vicino ai vostri piedi.

Controllateli sempre e verificate che siano accesi.

Quanta luce

Come la maggior parte degli insetti, le zanzare, sono attratte dalla luce.

Per evitare che le zanzare o altri insetti entrino nella vostra stanza, suggeriamo di accendere una luce sulla veranda, spegnerla in casa e aprire la finestra, si dirigeranno verso la luce.

Spruzzate la vostra stanza prima di andare a dormire

Non importa se siete in un hotel a cinque stelle o in uno da due, se ci dovesse essere una falla nelle difese della stanza, le zanzare, la trovano di sicuro.

Proprio per questo vi suggeriamo di spruzzare, qualche ora prima di andare a dormire, la stanza con uno spray chiudendo tutte le porte e finestre, meglio la gola secca che essere punti da una zanzara infetta.

Zanzariera sul letto

Avere un letto con sopra una zanzariera è sicuramente un’ottima idea.

Assicuratevi sempre che non ci siano fori e se ci fossero prendete le giuste precauzioni.

Per finire

Il Sud est asiatico è stato dichiarato dall’Organizzazione mondiale della sanità uno dei luoghi a maggior rischio di contrarre la dengue, ma se si usano le giuste precauzioni, si può stare alquanto tranquilli.

L’Aede Aegypti, conosciuta anche come la zanzara tigre ha come caratteristiche delle strisce bianche e nere.

Pungono più frequentemente all’alba e al tramonto anche se questa specie morde anche durante il giorno e si è a rischio solo se la zanzara reale è portatrice del virus Dengue.

Almeno cinquanta milioni di persone contraggono la dengue ogni anno e si presuppone che causi ventimila morti all’anno in tutto il mondo.

La febbre può impiegare circa una settimana d’incubazione dopo essere stati morsi.

I primi sintomi potrebbero essere eruzioni cutanee che assomigliano al morbillo seguite da febbre e mancanza di energie.

Molte persone che sono guarite descrivono i sintomi come quelli influenzali, ma altre reagiscono in modo diverso, tutto dipende dal ceppo del virus.

Continua a seguirci.


I nostri sondaggi
I nostri sondaggi

Leggi anche i nostri ultimi post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...