Tour stravaganti da fare a Praga le 9 statue più strane

Praga, quante cose ha da offrire e da farti vedere, una capitale meravigliosa che ogni giorno vede arrivare migliaia di turisti che sono desiderosi di conoscerla. Che ne diresti se con questo post ti proponiamo un tour della città diverso da tutti gli altri? Un tour stravagante di Praga che ti porterà a scoprire 9 opere che potranno raccontarti storie divertenti e interessanti.

*Questo post contiene link di affiliazione

Vuoi sapere di cosa stiamo parlando? Stiamo per portarti a passeggio per la capitale ceca e ti faremo conoscere 9 statue dall’aspetto strano e bizzarro.

Per divertirti in una delle tue giornate a Praga, potresti prendere il nostro post e andare alla ricerca di queste 9 sculture di ferro e alcune di pietra da poter fotografare.

Allora sei pronto a venire a spasso con noi per le vie di Praga?

Fiabe di Praga magica Copertina flessibile di Scilla Abbiati – € 14,50 su Amazon

Praga ha alcune stranezze da farti vedere che parlano di fantasmi e personaggi epici.

Passeggiando per Praga, sicuramente, incontrerai molte statue strane. Alcune di esse, sono state create con lo scopo di raccontare un qualcosa di vero mentre, molte altre, riflettono la lunga storia affascinante di questa capitale europea che per certi versi ha anche lei i suoi misteri.

Per ora il post viene pubblicato con le 9 statue più strane che fino a oggi abbiamo incontrato durante le nostre lunghe passeggiate per le vie della capitale ceca ma, probabilmente verrà aggiornato con nuove sculture che scopriremo nei prossimi giorni.

Sono state ignorate quelle giganti e le sculture dei santi che puoi vedere lungo i ponti e le vie principali e abbiamo pensato di elencare quelle che fanno parte di una serie particolari di opere che puoi vedere gratuitamente. 

Vuoi sapere quali sono queste 9 statue che compongono uno dei tour più strani di Praga?

Se sei pronto? Allora andiamo.

Per iniziare trova le statue che fanno pipi

Hai capito bene, comincia il tuo tour cercando le statue che si chiamano Piss. Per trovarle dovrai recarti nel quartiere di Mala Strana e devi entrare nella piazzetta di Cihelná 2b dove troverai anche il Museo Kafka

Entrando vedrai queste strane statue che sono state realizzate nel 2004 dallo scultore Černý e chiamate “Piss”. 

L’opera d’arte riflette il carattere dello scultore, controverso e divertente. 

La vasca, che ha la forma della Repubblica Ceca è di bronzo e come puoi vedere da te, ci sono due uomini che fanno pipi sopra il paese. 

Visitandola puoi inviare un SMS alla fontana e gli addetti ai lavori, scriveranno il tuo messaggio nell’acqua.

La stranezza del cavallo di Cerny

Recandoti a via Vodickova ed entrando all’interno del Lucerna pasaz, troverai un’altra statua dello scultore Cerny. 

Lo scultore Cerny, con questa opera, creò una parodia della famosa scultura di San Venceslao di Josef Vaclav Myslbek che puoi vedere sulla piazza. 

La statua originale è il simbolo della città. La statua del cavallo di Cerny, tuttavia, non è in onore del santo patrono della Boemia ma bensì nasconde un significato umoristico che lo scultore non ha mai voluto rivelare. Appesa a testa in giù dal soffitto del corridoio vedrai un cavallo morto dove sul suo ventre siede un fiero Venceslao. 

Molte persone affermano che Cerny ha voluto criticare e prendere in giro il politico ceco Vaclav Klaus, poiché Vaclav è una versione ceca del nome Wenceslas.

I bambini di Cerny

Anche se sembra un tour delle opere di Cerny, possiamo garantirti che non è così ma, la città custodisce moltissime sue opere. 

Allora, cosa sono i bambini di Cerny? I bambini creati dallo scultore sono sei, tre di questi li puoi trovare all’ingresso del Museo Kampa e gli altri tre li trovi sulla torre della Tv a Zizkov. 

I bambini in versione gigante che camminano a carponi hanno un volto inquietante, al posto di naso, occhi e bocca, hanno una lunga fessura che li fa assomigliare a delle macchine. 

Le sculture fanno parte del progetto dello scultore per rendere più bella la Torre della TV di Zizkov, poiché è ritenuto uno degli edifici più brutti della città e del mondo. 

Curiosità, i bambini che si arrampicano sulla torre, di notte, vengono illuminati con i colori della bandiera nazionale.

Praga al tempo di Kafka: Una guida culturale di Patrizia Runfola – € 12,99 su Amazon

In memoria a Franz Kafka la scultura di Jaroslav Rona

Un altro scultore molto famoso della Repubblica Ceca è Jaroslav Rona. 

Tutte le sue statue pubbliche sono incentrate su Franz Kafka che nacque a Praga. 

Kafka visse in diverse parti della Città Vecchia è passeggiando per il quartiere ebraico, potrai vedere moltissime opere che lo ritraggono. 

Il monumento più grande che Jaroslav gli ha dedicato è il Memorial to Franz Kafka del 2003 e lo puoi trovare all’incrocio di via Dušní con via Vězeňská. 

La statua, un uomo gigante senza volto e senza mani che porta sulle spalle un piccolo uomo appare nel racconto di Kafka “Descrizione di una lotta”.

Curiosità, l’omino sulle spalle sembra essere proprio Kafka trasportato sulle spalle, per le vie di Praga, da suo padre. 

The Good Soldier Švejk memoriale al suo autore

Siamo giunti alla quinta statua da vedere durante questo tour di Praga veramente stravagante. Ti piace questa gita alla scoperta delle statue più strane della città? Spero proprio di si. Allora proseguiamo.

Kafka non è l’unico autore ad aver ricevuto di recente un memoriale. Hasek, l’autore di The Good Soldier Svejk, ha anche lui ottenuto una scultura e la trovi a Prokopovo náměstí, Praga 3-Žižkov

L’opera, dello scultore Karel Nepras, morto nel 2002, venne completata dalla figlia Karolina Neprasova e dall’architetto Milan Kupka.

Si racconta che Hasek non abbia mai cavalcato un cavallo però, era conosciuto come un grande bevitore e umorista. 

La statua, una volta terminata, è stata battezzata con la birra. Molte persone della città credono che il cavallo, vista la sua forma, assomigli a un tavolo da pub, uno di quelli che si vedevano nei locali frequentati dalla classe operaia.

Un amore senza primavera. Praga 1968 di Bianca Raffaele – €13,30 su Amazon

Ricordando le vittime del regime comunista

Ai piedi della collina di Petrin, puoi trovare un monumento dello scultore Olbram Zoubek e degli architetti Zdenek Holzel e Jan Kerel. 

Queste statue trasmettono un messaggio veramente molto pesante. Alla sua base puoi vedere una scalinata sulla quale scendono sette figure. 

Osservando bene l’opera, ti accorgerai che più le figure sono lontane dalla scala più bassa, più i loro corpi appaiono rotti e con arti mancanti. 

Questo monumento, molto diverso da tutti gli altri che abbiamo visto finora, è il memoriale per le vittime del comunismo che venne inaugurato 12 anni dopo la caduta del regime, 2002. 

Lo scopo del monumento è quello di far riflettere l’osservatore sulla storia che rappresenta.

Un fantasma che diventò una statua

Torniamo a parlare di storie fantastiche e questa volta lo facciamo con questa statua che puoi trovare fuori dell’Estates Theatre, luogo dove Mozart diresse, nel 1787, la prima della sua opera Don Giovanni. 

Un pesante velo avvolge uno spazio vuoto, questa figura inquietante rappresenta il personaggio dell’opera “Il Commendatore” che appare come un fantasma.

La statua è una creazione dell’artista ceca Anna Chromy ed è una delle numerose statue di “mantello vuoto” che lei stessa ha creato. 

Colui che chiamano Iron Man

Chi ha detto che Iron Man è un personaggio dei tempi nostri? Questa scultura di Ladislav Saloun, è molto interessante. Il cavaliere senza volto che si trova sul lato del municipio di Praga racconta un’altra storia di fantasmi.

Nei tempi antichi, le case non avevano numeri civici e si riconoscevano per i simboli che si trovavano sopra le porte. 

In via Platnéřská c’era una casa che tutti chiamavano “At the Iron Man” che aveva sopra la porta una statua di pietra di un cavaliere. 

La storia narra che il cavaliere senza volto, in un impeto di rabbia, uccise la sua amante. Per punizione venne trasformato in pietra. 

Sempre stando alla leggenda, sembra che il cavaliere possa essere liberato solamente dall’amore di una donna dal cuore puro, ma questo, può accadere solamente nell’anniversario dell’omicidio, una sola volta ogni 100 anni. 

Purtroppo, la data esatta dell’omicidio è andata perduta e il cavaliere sembra che debba rimanere una statua di pietra per tutta l’eternità. 

Oggi la casa del cavaliere di pietra non esiste più e la statua originale è custodita nel Museo Civico. Quella che puoi vedere oggi, è una copia creata da Saloun e include, da un lato, la povera vittima. 

Gli orologi di Praga Copertina flessibile di Paolo Ganz (autore) e Elisabetta Damiani (illustratore) – € 13,30 su Amazon

Le statue che appartengono a personaggi molto antichi

Non si sa se sia una storia vera oppure uno di quei racconti di fantasia dove si parla di eroi e personaggi epici, ma conoscerla è veramente molto interessante. 

Josef Vaclav Myslbek, lo scultore che creò la statua di San Venceslao, realizzò quattro statue raffiguranti coppie di personaggi appartenuti all’antica storia ceca.

Stiamo parlando di personaggi come Přemysl e Libuše, una coppia leggendaria che possiamo paragonare a Re Artù. 

Le sculture rappresentano anche altri personaggi presi dal Manoscritto di Dvůr Kralové, un testo epico che venne scoperto nel 1817.

Le sculture vennero messe nel 1895 alla base del ponte Palacky poi trasferite a Vysehrad durante la seconda guerra mondiale per tenerle al sicuro. 

Molte persone credono che l’opera di Dvur Kralove fosse autentica ma nel 1886 un articolo smentì la cosa. Il manoscritto che ispirò Josef Vaclav Myslbek, visti i troppi errori linguistici e anacronistici venne dichiarato non veritiero.

Secondo la storia, Myslbek si innamorò di un racconto di fantasia il quale lo portò a realizzare 4 fantastiche opere di personaggi epici che riteneva fossero esistiti. Forse, visto il racconto, lo scultore era a conoscenza di un segreto che nessuno conosceva? Forse si oppure no, non possiamo saperlo con certezza, ma comunque sia, questi sono pur sempre racconti di fantasia dove si parla di eroi e personaggi epici come Re Artù.

Termina quì il nostro tour stravagante che ti ha portato a conoscere 9 delle tante statue strane che puoi trovare sparse per Praga. Ora non devi far altro che organizzare il tuo viaggio e volare nella capitale della Repubblica Ceca e divertirti più che puoi.

Buon viaggio a Praga.

Continua a seguirci.


Potrebbe anche interessarti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...