Thailandia dettagli sulla nuova tassa turistica

Il governo thailandese torna a parlare della nuova tassa turistica di 300 baht che tutti gli stranieri dovranno pagare per entrare nel Regno.

La nuova tassa di “assicurazione” per i turisti coprirà tutti gli stranieri che entrano in Thailandia.

Vediamo di seguito tutti i dettagli sulla nuova tassa turistica della Thailandia.

Posticipata di alcuni mesi, la proposta della nuova “tariffa di soggiorno” di 300 bath, sembra essere tornata in primo piano con il Ministro del Turismo e dello Sport che di recente ha fornito maggiori dettagli su come bisognerà pagarla e a cosa servirà.

Inizialmente, la nuova tassa turistica doveva essere attuata all’inizio del 2022 ma poi accantonata a causa dell’aumento dei casi Covid-19 e della mancanza di dettagli su come sarebbe stata riscossa.

Oggi, secondo le notizie che giungono dai media locali, la nuova tassa di arrivo obbligatoria verrà applicata a tutti gli stranieri “senza nessuna eccezione” e fornirà una copertura assicurativa del valore di 500.000 bath a persona. La durata della copertura assicurativa è di 30 giorni e per i passeggeri aerei, la tassa turistica, sarà direttamente inclusa nel loro biglietto aereo.

Secondo le dichiarazioni del Ministro, anche se la tassa potrebbe essere già inserita, il governo deve comunque attendere che tutti gli ingressi alle frontiere terrestri e marittime siano pronti e attrezzati per riscuotere i pagamenti.

Chiunque arrivi per via aerea, marittima o terrestre, dovrà versare un contributo di 300 baht.

Per questa volta, sembrerebbe, che non ci siano piani che prevedano esenzioni. Tutti gli stranieri, inclusi gli espatriati, i titolari di permessi di lavoro o visti a lunga termine e diplomatici devono pagare la quota di 300 baht. Sempre stando a quanto riferito da un portavoce del ministero, la tassa turistica dovrà essere pagata ogni volta che si entra nel Regno.

La copertura assicurativa prevista ha un valore di 500.000 baht e coprirà incidenti, rivolte, terrorismo, calamità naturali o altri incidenti. La copertura assicurativa prevede anche un pagamento di 1 milione di baht in caso di morte e 150.000 baht per spese funerarie e cremazione.

Per quanto riguarda le spese ospedaliere o Covid-19, non saranno coperte dalla nuova tassa turistica di arrivo obbligatoria pertanto, suggeriamo a tutti i viaggiatori di stipulare un’assicurazione generale di viaggio o sanitaria che copra eventuali spese.

Facciamo presente a tutti i nostri lettori che il Consiglio dei Ministri dovrebbe confermare il piano entro il prossimo mese e che entrerà in vigore 90 giorni dopo, quando sarà pubblicato nella Gazzetta reale.

Per conoscere eventuali restrizioni di viaggio, suggeriamo di consultare il sito web Viaggiare sicuri.

Continua a seguirci.

Fonte – The Thaiger


Potrebbe anche interessarti

2 pensieri su “Thailandia dettagli sulla nuova tassa turistica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...