Thailandia, ampliate le zone blu, da 17 ora diventano 26

A partire dal primo aprile, il governo thailandese, oltre ad aver ampliato le zone blu, ha anche adeguato le restrizioni in altre zone del paese.

Aggiornamenti per quanto riguarda i colori delle zone del paese in vigore dal primo dicembre 2021. Ampliate le zone blu e allentate alcune restrizioni per controllare la diffusione del Covid-19 in tutto il paese.

Le nuove disposizioni prevedono che tutte le attività che sono nelle zone blu potranno seguire i normali orari di apertura. Gli esercizi commerciali che non saranno soggetti a restrizioni includono tutti i negozi, alimentari, mercati, cinema e teatri, impianti sportivi, parrucchieri e barbieri, negozi di massaggi e spa, cliniche di bellezza ed estetica e negozi di tatuaggi. Anche ristoranti e trattorie potranno riprendere i normali orari di apertura.

Per quanto riguarda fiere, eventi o riunioni, possono essere effettuate senza alcun limite di partecipanti.

Tuttavia, tutti i luoghi di intrattenimento inclusi pub e bar a livello nazionale devono comunque rimanere chiusi.

Le misure adottate per le zone blu sono da ieri applicate anche alle ventiquattro province della zona gialla ad eccezione degli eventi e attività che devono essere organizzati con un numero massimo di partecipanti inferiore a 1.000.

Per quanto riguarda le zone rosse e arancioni, anche queste hanno visto allentare le restrizioni in atto con centri commerciali, mercati, minimarket e cinema che sono stati autorizzati a riprendere i normali orari di apertura.

Ristoranti e trattorie nella zona arancione possono riprendere il normale orario di apertura mentre quelli presenti nella zona rossa devono ancora rispettare l’orario di chiusura previsto per le 23:00. Per queste zone, resta ancora il divieto di vendere e consumare bevande alcoliche.

Di seguito riportiamo la suddivisione delle zone della Thailandia per colore:

Zona Blu con destinazioni turistiche (26 province)

Regione centrale: Bangkok e Ayutthaya ( solo distretto di Mueang ), Kanchanaburi, Nonthaburi, Pathum Thani, Phetchaburi ( solo distretto di Cha-Am ), Prachuap Khiri Khan (solo distretti di Mueang, Hua Hin e Nong Kae ) e Samut Prakan ( solo distretti di Suvarnabhumi Solo aeroporto ).

Regione orientale: Chanthaburi ( solo per i distretti di Mueang e Tha Mai ), Chon Buri ( solo per i distretti di Bang Lamung, Ko Si Chang, Pattaya e Si Racha, e solo i sottodistretti di Bang Sarey e Na Jomtien nel distretto di Sattahip ), Rayong ( solo per Ko Samet ), e Trat ( solo per i distretti di Ko Chang e Ko Kut ).

Regione settentrionale: Chiang Mai (solo distretti di Mueang, Chom Thong, Doi Tao, Mae Rim e Mae Taeng ), Chiang Rai ( Mueang, Chiang Khong, Chiang Saen, Mae Chan, Mae Fah Luang, Mae Sai, Phan, Thoeng, Wiang Solo nei distretti di Kaen e Wiang Pa Pao ) e Loei ( solo nel distretto di Chiang Khan ).

Regione nord-orientale: Buri Ram ( solo distretto di Mueang ), Khon Kaen ( solo distretti di Mueang, Khao Suan Kwang, Poei Noi, Phon, Phu Wiang e Ubolratana ), Nakhon Ratchasima ( Mueang, Chaloem Phra Kiat, Chok Chai, Pak Chong, Phimai , Sikhio e distretti di Wang Nam Khiao ), Nong Khai (solo distretti di Mueang, Si Chiang Mai e Tha Bo ), Surin ( solo distretti di Mueang e Tha Tum ) e Udon Thani ( Mueang, Ban Dung, Kumphawapi, Na Yung, Prachaksilpakhom , e solo i distretti di Nong Han ).

Regione meridionale: Krabi, Phang-Nga, Phuket, Ranong ( solo Ko Phayam ) e Surat Thani (solo Ko Samui, Ko Phangan e Ko Tao) .

Zona gialla sotto stretta sorveglianza (24 province)

Regione settentrionale: Kamphaeng Phet, Loei* , Nakhon Sawan, Nan, Phayao, Phichit, Phrae, Sukhothai, Uthai Thani e Uttaradit e regione nordorientale: Amnat Charoen, Bueng Kan, Buri Ram , Kalasin, Maha Sarakham, Mukdahan, Nakhon Phanom, Nong Bua Lamphu, Nong Khai , Roi Et, Sakhon Nakhon, Si Sa Ket, Surin e Yasothon.

Zona arancione (23 aree)

Regione centrale: Ang Thong, Chai Nat, Lop Buri, Nakhon Nayok, Nakhon Pathom, Phetchaburi* , Ratchaburi, Samut Prakan , Samut Sakhon, Samut Songkhram, Sing Buri, Suphan Buri; Regione orientale: Chachoengsao e Chon Buri ; Regione settentrionale: Lampang, Lamphun, Mae Hong Son, Phetchabun e Phitsanulok; Regione nord-orientale: Chaiyaphum, Udon Thani e Ubon Ratchathani e regione meridionale: Ranong

Zona Rossa (23 aree)

Regione centrale: Ayutthaya e Prachuap Khiri Khan ; Regione orientale: Chanthaburi , Prachin Buri, Rayong e Trat ; Regione settentrionale: Chiang Mai e Chiang Rai ; Regione nord-orientale: Khon Kaen , Nakhon Ratchasima , Sa Kaeo e Saraburi e regione meridionale: Chumphon, Nakhon Si Thammarat, Narathiwat, Pattani, Phatthalung, Satun, Songkhla, Surat Thani , Trang e Yala.

Continua a seguirci

Fonte – TAT



Potrebbe interessarti anche

Aggiornamento casi Covid-19 nel Sud-Est asiatico 24 gennaio 2022

Nota: Questo post, per motivi pratici, sostituisce momentaneamente la tabella dei casi Covid-19 che aggiorniamo regolarmente. Di seguito riportiamo i casi Covid-19 del giorno 23 gennaio 2022 Il Brunei ha registrato 18 nuovi casi il 22 gennaio, portando il totale a 16.084 casi tra 98 morti. La Cambogia ha registrato 26 nuovi casi il 23

Continua a leggere

Thailandia dal primo febbraio 2022 potrebbe essere riattivata la registrazione Test & Go

Test & Go potrebbe essere riattivato il primo febbraio, tutti i viaggiatori completamente vaccinati potrebbero registrarsi per l’ingresso ma, molto probabilmente, ci saranno delle novità. I viaggiatori completamente vaccinati, dal primo febbraio potrebbero ricominciare a fare domanda per il Test & Go. Attenzione però, le norme d’ingresso subiranno delle modifiche. Nella riunione generale presieduta dal

Continua a leggere

La Thailandia si posiziona all’undicesimo posto come miglior destinazione asiatica per i pensionati

L’indice che ogni anno classifiche i migliori paesi dove poter andare in pensione, quest’anno, assegna alla Thailandia il suo undicesimo posto Il 2022 Annual Global Retirement Index pubblicato nel mese di gennaio da International Living ha nominato la Thailandia il miglior paese asiatico per gli stranieri in pensione. La Thailandia si aggiudica l’undicesimo posto al

Continua a leggere

Laos, a marzo aprirà un nuovo aeroporto internazionale nella provincia di Bokeo

Laos, un nuovo aeroporto internazionale verrà aperto nella provincia di Bokeo nel mese di marzo, la costruzione, nella zona Golden Triangle Special Economic sembra essere in via di completamento. Stando alle dichiarazioni rilasciate dal governatore della provincia di Bokeo, Khamphaya Phompanya, il nuovo aeroporto internazionale dal valore iniziale di 150 milioni di dollari, attirerà molti

Continua a leggere

Il Vietnam apre altre sette località ai turisti internazionali

Vietnam, da gennaio 2022 il governo vietnamita ha approvato la riapertura di sette località che rientrano nel piano pilota per accogliere i turisti internazionali completamente vaccinati. Le sette località che accoglieranno nuovamente i turisti internazionali dal mese di gennaio 2022 sono: Ho Chi Minh City, Binh Dinh, Da Nang, Khanh Hoa, Kien Giang, Quang Nam

Continua a leggere

Dal giorno 11 gennaio 2022 la Thailandia riapre altre tre destinazioni Sandbox

La Thailandia riapre altre tre destinazioni Sandbox ed elimina anche le restrizioni di viaggio per gli arrivi dai paesi africani. Thailandia, mentre il paese mantiene la sospensione del Thailand Pass per le nuove richieste Test & Go, il CCSA (Centro thailandese per l’amministrazione della situazione Covid-19) ha approvato in questi giorni nuove misure, allentate, per

Continua a leggere

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...