La Thailandia respinge il passaporto digitale per i viaggiatori vaccinati

La Thailandia respinge il passaporto digitale per i viaggiatori vaccinati

La Thailandia respinge il passaporto digitale per i viaggiatori vaccinati
La Thailandia respinge il passaporto digitale per i viaggiatori vaccinati

La Thailandia per il momento rifiuta il passaporto digitale (passaporto dei vaccini) e non toglie le restrizioni per tutti coloro che sono stati vaccinati

Per il momento, tutti coloro che sono stati vaccinati e intendono viaggiare verso la bellissima Thailandia devono comunque sottoporsi a un periodo di quattordici giorni di quarantena.

I funzionari sanitari del Regno, sembrano non essere d’accordo sull’idea di far entrare in Thailandia tutti quei turisti che sono in possesso di un passaporto digitale e sono stati vaccinati contro il Covid-19

Pertanto, per chiunque intenda visitare il Regno rimane obbligatorio effettuare un periodo di quattordici giorni di quarantena in una struttura alternativa statale.

I funzionari sanitari hanno affermato che per il momento non esiste ancora nessuna prova certa sull’efficacia del vaccino.

Thailand_Custodia elastica per iPhone X/XS

Mentre molti paesi del mondo stanno somministrando il vaccino ritenendo che sia efficace contro il virus, il direttore generale del Dipartimento del controllo della Thailandia Opas Karnkawinpong ha dichiarato che le ricerche e i risultati dell’efficacia del vaccino sono ancora tutti da valutare.

Per il momento, le autorità della sanità Thailandese ritengono che la quarantena di quattordici giorni sia ancora il miglior accordo internazionale sui viaggi durante questo periodo di pandemia.

Sempre stando alle dichiarazioni rilasciate dai funzionari sanitari del Regno, le poche informazioni che si hanno sull’efficacia del vaccino non possono stabilire se i viaggiatori possano oppure no diffondere il Covid-19.

Dopo molti mesi che la Thailandia non vede arrivare turisti internazionali, molte strutture turistiche sono state costrette a chiudere in modo definitivo e proprio per questo motivo, gli operatori turistici, vedono il passaporto del vaccino come una valida alternativa per rilanciare un’economia ormai quasi totalmente devastata.

L’idea di trascorrere un periodo di quattordici giorni di quarantena in una struttura statale alternativa ha fatto rinunciare, al proprio viaggio, centinaia di turisti.

A pensarla in modo differente dalle autorità sanitarie sembra essere il presidente della Federazione delle industrie thailandesi il quale ha affermato che tutti gli stranieri in possesso del certificato di vaccinazione contro il Covid-19 dovrebbero essere esentati da alcune restrizioni di controllo quando entrano nel Regno.

Per un viaggio in Thailandia ora suggeriamo di contattare l’ambasciata o consolato thailandese di vostra pertinenza oppure consultare il sito web Viaggiare Sicuri.

Continua a seguirci per rimanere sempre aggiornato.

Fonte – The Thaiger



Leggi anche i nostri ultimi post

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...