Attività turistiche thailandesi, il 34,7% ha chiuso definitivamente

Attività turistiche thailandesi, il 34,7% ha chiuso definitivamente
Attività turistiche thailandesi, il 34,7% ha chiuso definitivamente

Un sondaggio delle autorità per il turismo della Thailandia condotto tra il dieci e il dodici gennaio ha indicato che più di un terzo delle attività collegate al turismo ha chiuso definitivamente

Secondo gli operatori del settore, sembrerebbe che i numeri siano molto più alti rispetto a quelli riportati dal sondaggio.

Nelle regioni che dipendono esclusivamente dal turismo Phuket, Pattaya, Koh Samui, le isole del Golfo e delle Andamane e le aree turistiche intorno a Bangkok, le attività chiuse si aggirano intorno al novanta per cento.

Durante il sondaggio, sono state intervistate 1.884 imprese turistiche.

Le aziende che hanno risposto alle domande coprivano vari settori come per esempio alloggi, agenzie di viaggio, ristoranti, autonoleggio, aziende di trasporto pubblico e noleggio di motocicli e biciclette.

Il 34,7% degli intervistati hanno affermato di aver già chiuso la propria attività.

Dopo decenni di crescita, l’economia del Regno, sembra essere cambiata definitivamente.

Secondo alcune aziende legate al turismo sia straniero che tailandese, le previsioni sembrano essere molto più disastrose.

Alcuni hotel, hanno affermato di aver dovuto licenziare quasi tutto il personale dopo nove mesi di chiusura definitiva dei confini.

Molto probabilmente, quando i turisti torneranno a visitare la Thailandia potrebbero vivere un’esperienza molto diversa da quella che era una volta.

Le previsioni da parte del governo sugli arrivi internazionali e i viaggi interni, per il momento, sembrano non avverarsi a causa della seconda ondata di Covid-19 e delle severe restrizioni in atto.

Nel frattempo, questa settimana, l’autorità metropolitana di Bangkok ha allentato alcune restrizioni e ha consentito la riapertura di determinate attività precedentemente chiuse. 

Anche se per il momento i piani di viaggio di molte persone sembrano essere stati smorzati a causa degli ultimi eventi che hanno coinvolto la Thailandia, non resta che attendere ulteriori sviluppi prima di organizzare un viaggio verso uno dei paesi più belli del mondo. 

Prima di prenotare o acquistare un biglietto aereo per la Thailandia, suggeriamo, contattare l’ambasciata o il consolato del Regno di vostra pertinenza.

Continua a seguirci per rimanere aggiornato.

Fonte – The Thaiger


donazioni-1

Sostieni Consigliviaggiasia

Blog senza pubblicità e finanziatori, aiutaci con un piccolo contributo, per noi vuol dire molto.

0,50 €


Leggi anche i nostri ultimi post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...