Thailandia, settore turistico devastato, molte aziende chiudono definitivamente

Thailandia, settore turistico devastato, molte aziende chiudono definitivamente

Thailandia, settore turistico devastato, molte aziende chiudono definitivamente
Thailandia, settore turistico devastato, molte aziende chiudono definitivamente

La Thailandia registra un numero record di aziende turistiche che hanno chiuso definitivamente a causa del Covid-19

Poiché persistono le restrizioni di viaggio a causa del Covid-19, un numero elevato di operatori turistici thailandesi stanno definitivamente abbandonando il settore.

I dati riportati segnalano che circa il 70% degli agenti di viaggio, il mese scorso, hanno chiuso la propria attività a tempo indeterminato restituendo la licenza.

Il presidente della Thai Travel Agents Association ha affermato che circa il 10% dei tour operator in uscita ha restituito le proprie licenze al dipartimento del turismo.

Inoltre, 2.598 operatori turistici hanno lasciato definitivamente il settore a causa dell’assenza di turisti internazionali.

Nell’ultimo trimestre del 2020, circa 765 aziende hanno cancellato la loro registrazione alla Thai Travel Agents Association.

Secondo il presidente dell’associazione, il turismo interno potrebbe ripartire entro aprile, ma tutto dipende da come verrà controllata la seconda ondata del Covid-19.

Per quanto riguarda gli arrivi internazionali, secondo le autorità competenti, bisognerà attendere l’arrivo della primavera.

Per il momento, secondo sempre la Thai Travel Agents Association, gli operatori dovrebbero aspettare in quanto le prospettive per il mercato in uscita sembrano essere le più difficili da prevedere.

Il settore turistico, come in ogni parte del mondo, in questo momento, si trova ad affrontare fattori altamente incerti come per esempio l’efficacia dei vaccini e le politiche di ciascun paese nei confronti del virus.

Il TTAA ha affermato che nel 2019 undici milioni di turisti thailandesi hanno speso 430 miliardi di baht in viaggi all’estero mentre lo scorso anno è precipitato drasticamente.

Nel 2020, solo un milione di thailandesi hanno effettuato un viaggio all’estero spendendo 50 miliardi di baht.

Secondo un articolo del Bangkok Post, il ministro del turismo Phiphat Ratchkiprakarm, questa settimana, incontrerà il ministro del lavoro Suchart Chomklin per discutere un piano per proteggere gli impiegati che lavorano nell’industria del turismo.

Continua a seguirci per rimanere aggiornato.

Fonte – The Thaiger


Sostieni Consigliviaggasia

Blog senza pubblicità e finanziatori, aiutaci con un piccolo contributo, per noi vuol dire molto.

0,50 €


Leggi anche i nostri ultimi post

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...