Thailandia 2021, incertezza sul futuro dell’industria dei viaggi

Thailandia 2021, incertezza sul futuro dell’industria dei viaggi
Thailandia 2021, incertezza sul futuro dell’industria dei viaggi

Secondo il governatore della Tourism Authority of Thailand, il futuro dell’industria dei viaggi del Regno sembra essere poco chiaro

Una valutazione attuale del paese considerata da molti alquanto onesta.

Come andrà a finire il 2021?

Stando alle ultime dichiarazioni rilasciate dal governatore Yuthasak Supasorn, al momento, sembra che non ci siano certezze.

I fattori che potrebbero determinare una previsione più o meno attendibile di come sarà il turismo nel 2021 sembrano essere imprevedibili.

Tutto potrà dipendere da un vaccino Covid-19, da nuovi contagi di coronavirus e dalle restrizioni di viaggio.

Il settore turistico thailandese potrebbe non vedere quelle che sono considerate entrate regolari pre-covid almeno fino al 2022.

Il 2021, secondo il governatore, sarà un anno di aggiustamento che spianerà la strada al 2022.

Le previsioni sono quelle che la Thailandia raggiungerà 2,5 trilioni di baht di entrate turistiche nel 2022, l’ottanta/novanta per cento del 2019, anno che ha registrato solamente tre trilioni di baht.

Qualsiasi ripresa del turismo a livelli pre-Covid, molto sicuramente, potrebbe richiedere più tempo.

Di recente, il governatore, ha dichiarato di aver incontrato un funzionario dell’ambasciata cinese.

L’alto funzionario della TAT ha affermato che grandi gruppi di turisti provenienti dalla Cina non viaggeranno in Thailandia fino a quando non sarà disponibile un vaccino contro il virus.

La mancanza di turisti cinesi, che rappresentano il venticinque per cento degli arrivi stranieri, porteranno grandi perdite al Regno.

Un rimbalzo dei turisti internazionali è stato previsto dall’Organizzazione mondiale del turismo per il terzo trimestre del 2021 o al più tardi nel 2022.

La previsione è stata fatta sulla base della situazione attuale.

Il rappresentante governativo ha anche affermato che il paese potrebbe vedere un numero moderato di arrivi internazionali intorno al secondo e terzo trimestre del 2021 soprattutto durante l’estate, periodo considerato da molte persone a bassa rischio di contagio a causa del caldo che dovrebbe rallentare il virus.

Continua a seguirci.

Fonte – The Thaiger

I nostri sondaggi
I nostri sondaggi

Leggi anche i nostri ultimi post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...