Thailandia, quarantena di 10 giorni, la proposta supera la prima fase

Thailandia, quarantena di 10 giorni, la proposta supera la prima fase
Thailandia, quarantena di 10 giorni, la proposta supera la prima fase

La proposta di ridurre la quarantena dei turisti internazionali da quattordici a dieci giorni sembra aver superato la prima fase

Un sottocomitato sanitario della task force governativa Covid-19, ha approvato una riduzione di quarantena, comunque sia, chi arriva da paesi ritenuti ad alto rischio, dovrà ugualmente effettuare quattordici giorni d’isolamento.

I paesi ritenuti sicuri e che potranno usufruire di tale vantaggio saranno tutti quelli che hanno un livello di rischio simile alla Thailandia o leggermente superiore.

Ora, la proposta, deve essere approvata dal Center for Covid-19 Situation Administration e dal Primo Ministro thailandese Prayut Chan-o-cha.

L’approvazione iniziale è arrivata dopo un’attenta valutazione che ha dimostrato che i periodi di quarantena di dieci e quattordici giorni hanno restituito lo stesso risultato.

Secondo le autorità thailandesi, la quarantena di dieci giorni a differenza di quella di quattordici, aumenterebbe leggermente il rischio d’infezione da 0,3 a 1,5 persone per un milione.

Inoltre, nel caso che il Regno permettesse di far entrare circa trenta milioni di turisti internazionali all’anno, si stima, che almeno trecento di loro potrebbero essere positivi al Covid-19 o asintomatici e il virus potrebbe non manifestarsi durante la quarantena di dieci giorni.

Il problema di rilasciare persone asintomatiche o positive al Covid-19 dopo una quarantena più breve, secondo le autorità della sanità pubblica del Regno, si potrebbe risolvere con il nuovo braccialetto “smartband” il quale permetterà di rintracciare immediatamente tutti coloro che manifestano sintomi del virus e di poter prendere tempestivi provvedimenti.

Nel caso che la proposta venisse approvata definitivamente dal Primo Ministro Prayut Chan-o-cha e dal Center for Covid-19 Situation Administration, trascorsi i dieci giorni di quarantena, i turisti, dovrebbero poter viaggiare in almeno dieci province tra cui Chonburi, Phuket, Rayong, Chiang Mai, Chiang Rai, Buriram e Surat Thani.

Le autorità thailandesi, sperano, che una riduzione della quarantena incoraggi più turisti stranieri a tornare nel Regno.

Continua a seguirci.

Fonte – The Thaiger

Sondaggio Consigliviaggiasia.blog
Sondaggio Consigliviaggiasia.blog

Leggi anche i nostri ultimi post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...