La Thailandia rischia il collasso economico

La Thailandia rischia il collasso economico
La Thailandia rischia il collasso economico

Secondo un uomo d’affari a capo del panel di ripresa economica, il Regno, se non riapre le frontiere ai turisti internazionali entro l’ultimo trimestre di quest’anno, rischia seriamente il collasso economico

Secondo Pailin Chuchottaworn, un uomo d’affari thailandese, sembrerebbe che il paese sia destinato al collasso economico a meno che i confini non vengano riaperti al più presto.

Stando alle dichiarazioni rilasciate al Bangkok Post, Pailin Chuchottaworn ha affermato che, il graduale allentamento delle restrizioni Covid-19 degli ultimi mesi non sono sufficienti a una ripresa economica.

Sempre secondo Pailin Chuchottaworn, la Thailandia deve riaprire ai turisti internazionali quanto prima.

L’uomo d’affari ha anche affermato che, sebbene il paese abbia avuto successo nel controllare e sopprimere il virus, le restrizioni messe in atto dal governo, hanno avuto un gran costo economico.

Stando alle dichiarazioni di Pailin Chuchottaworn, nonostante l’introduzione della STV, la Thailandia rimane comunque chiusa a molti viaggiatori, avvertendo che se il paese non riapre i confini al più presto a tutti, lo schema STV potrebbe essere abbandonato del tutto.

L’alta stagione, secondo Pailin Chuchottaworn, è alle porte e se il governo non decide quanto prima una riapertura definitiva dei confini, per il paese potrebbe essere troppo tardi.

Nel frattempo, il ministro del turismo e dello sport Phiphat Ratchakitprakarn, ha dichiarato che 1.200 turisti in possesso del nuovo visto turistico a lunga permanenza arriveranno nel Regno durante questo mese.

Secondo alcuni rapporti, gli arrivi previsti per questa settimana, sembrerebbero essere stati rinviati per fine mese a causa di alcuni aggiustamenti dello schema STV.

Il ministro  Phiphat Ratchakitprakarn ha affermato che, se tutto dovesse procedere bene durante il primo mese del nuovo programma, il governo, valuterà la possibilità di ridurre il periodo di quarantena da quattordici giorni a sette anche se gli esperti continuano a mettere in guardia le autorità contro questa probabile decisione.

Continua a seguirci.

Fonte – The Thaiger

I nostri sondaggi
I nostri sondaggi

Leggi anche i nostri ultimi post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...