La Thailandia descrive i nuovi visti di lunga durata

La Thailandia descrive i nuovi visti di lunga durata
La Thailandia descrive i nuovi visti di lunga durata

In questi giorni il governo thailandese ha comunicato la sua strategia per riportare i turisti internazionali nel Regno mantenendo allo stesso tempo il Coronavirus sotto controllo

Il nuovo piano che inizierà dal mese di ottobre dovrebbe prevedere un recupero dell’economia turistica che in questi mesi di pandemia è stato duramente colpito.

Il ministro dell’Autorità per il turismo e lo sport ha affermato che il piano consentirà ai turisti stranieri di entrare nel paese chiedendo loro di sottoporsi a quarantena obbligatoria e di soggiornare nel Regno minimo novanta giorni.

Ovviamente, tutti coloro che richiedono il visto dovranno fornire una prova che dimostri di essere in possesso di fondi sufficienti che garantiscano di sostenere tutte le spese per l’intero soggiorno.

Il governo ha dichiarato che c’è una forte domanda da parte di turisti cinesi, europei e di altri paesi.

Sicuramente le autorità competenti intenderanno valutare i paesi di provenienza e dare il permesso solo a quelli ritenuti a basso rischio Covid-19.

I viaggiatori che intendono accettare tali condizioni gli verrà rilasciato il nuovo permesso di soggiorno speciale che ha una durata massima di circa nove mesi.

I titolari di tale permesso, inoltre, devono accettare di rimanere nel paese almeno trenta giorni, periodo che include la quarantena obbligatoria.

Tutti coloro che sono intenzionati a richiedere il nuovo visto, devono obbligatoriamente contattare un’agenzia di viaggi thailandese autorizzata, pagare i voli, la quarantena in un hotel, affittare un appartamento o struttura alberghiera e sostenere i costi per i test Covid-19.

Il governo sta anche cercando un modo con il quale garantire ai turisti alcune attività divertenti da poter fare durante il periodo di quarantena.

Per iniziare, la prima fase, vedrà arrivare solo trecento viaggiatori al giorno, un numero apparentemente basso che potrebbe aumentare in caso che durante questo periodo tutto proceda secondo i piani.

Il governo thailandese vuole procedere con molta cautela al fine di evitare un possibile secondo focolaio di Coronavirus visto il peggioramento della situazione in molti paesi del mondo che si sta verificando in questi ultimi giorni, soprattutto in Europa.

Rimane sempre una forte preoccupazione da parte dell’Associazione degli agenti di viaggio del paese che con un report hanno dichiarato che circa 2,5 milioni di thailandesi potrebbero perdere il loro posto di lavoro se la situazione, anche nel quarto trimestre, resta la stessa.

Per maggiori informazioni come richiedere il visto, si consiglia sempre di contattare l’ambasciata Thailandese più vicina a voi.

Continua a seguirci.

Fonte – The Thaiger

I nostri sondaggi
I nostri sondaggi

Approfondisci leggendo i nostri ultimi post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...