Coronavirus linee guida per la Thailandia

Coronavirus consigli di viaggio per la Thailandia
Coronavirus consigli di viaggio per la Thailandia

Ogni giorno pubblichiamo gli aggiornamenti per quanto riguarda la Thailandia, con questa breve guida intendiamo rispondere ad alcune domande che molto probabilmente molti viaggiatori si pongono in questo momento particolare e che intendono volare in uno dei paesi più belli del mondo

Aggiornamento: per quanto riguarda il visto a lungo termine riservato agli stranieri leggere il seguente post: Visto turistico di lunga durata per la Thailandia si può già richiedere

Terminata la lettura di questo post, suggeriamo di approfondire con altri nostri articoli sulla Thailandia, la guida che abbiamo pubblicato è soggetta a continui aggiornamenti

Ultimo suggerimento, nel caso pensi di rientrare in una delle categorie di seguito riportate, contatta l’ambasciata thailandese più vicina a te e chiedi maggiori informazioni

1. Hai un visto da pensionato e vivi in Thailandia da anni e vuoi sapere quando puoi tornare?

Con le attuali restrizioni no non è possibile rientrare nel Regno.

Mentre ad altri gruppi di persone selezionate dal governo è stato permesso di tornare, tutti coloro con visti da pensionato validi sembrano essere ancora esclusi.

2. Al momento è sicuro viaggiare in Thailandia?

La risposta è sì, in questo periodo non si sono registrati disordini civili che potrebbero far riflettere sulla sicurezza personale.

Comunque sia è sempre meglio prendere le giuste precauzioni che normalmente si prendono quando si viaggia.

Le proteste studentesche degli ultimi giorni sono molto limitate e vengono comunicate in anticipo, pertanto è possibile evitare le zone coinvolte.

Anche se ci sono state alcune proteste da parte di cittadini thailandesi contro gli stranieri la situazione sicurezza rimane comunque buona.

3. Sei rimasto bloccato in Thailandia ad aprile e ora hai finito i soldi e non sai cosa fare

Questa potrebbe essere una situazione veramente difficile e si consiglia di chiamare la famiglia o amici e informarli del problema.

La cosa veramente importante che bisogna fare è quella di recarsi presso la propria ambasciata o consolato e avvisarli del problema.

Le autorità della tua nazione ti forniranno informazioni su come poter rimpatriare o darti altre opzioni utili per te.

Una delle cose migliori che puoi fare, comunque sia, è quella di farti inviare da amici o parenti fondi che possono aiutarti ad andare avanti in questo periodo di blocco.

4. Puoi comprare un biglietto aereo per la Thailandia ora?

In questo momento, noi suggeriamo di no.

Non acquistare un biglietto aereo per la Thailandia fino a quando non hai tutti i documenti necessari richiesti dall’ambasciata thailandese più vicina a te e che autorizzerà il tuo viaggio.

5. Quando la Thailandia aprirà i suoi confini al turismo internazionale?

In questi giorni il governo thailandesi ha comunicato l’avvio di un programma pilota “Safe & Sealed” che coinvolge solamente l’isola di Phuket dal primo ottobre e con restrizioni abbastanza rigide.

Quattordici giorni di quarantena e possibilità di movimento in un raggio di un chilometro dall’hotel prenotato.

Inoltre, bisognerà effettuare due test Covid-19 e limite di spostamento solo sull’intera isola dopo i quattordici giorni.

Per muoversi in altre regioni del Regno, bisognerà rimanere in quarantena altri sette giorni ed effettuare terzo test.

Recenti dichiarazioni rilasciate sia dall’Autorità per l’aviazione civile che da un vice governatore del TAT riportano che la Thailandia, molto probabilmente, non riaprirà i propri confini ai turisti internazionali fino al 2021, ma tutto potrebbe cambiare.

6. Un visto Elite per la Thailandia risolverebbe il problema per quanto riguarda il soggiorno nel Regno?

Forse, il programma Elite Visa è un ottimo mezzo per tutti coloro che intendono soggiornare in Thailandia e avere pochi problemi.

Per ora però, il costo iniziale, sembra essere molto costoso.

In questo momento, per l’elaborazione di una nuova richiesta, i tempi di attesa, sono circa tre o quattro mesi.

Inoltre devi sapere che, esiste anche un limite di persone alle quali è permesso di rientrare nel Regno ogni giorno.

Comunque, tutti coloro che hanno questo visto sono attualmente autorizzate a rientrare in Thailandia.

7. Vorresti tornare dalla tua famiglia in Thailandia e stai pensando di volare a Phuket a ottobre e poi rientrare a casa?

L’idea potrebbe sembrare valida ma non ne siamo sicuri che possa funzionare.

Il visto che ti verrà rilasciato è quello turistico con possibilità di estensione ma una volta nel paese si potrebbe contattare sempre un’agenzia per i visti e trovare una possibile soluzione che possa garantirti un soggiorno più lungo.

Attenzione, potresti pagare una cifra consistente senza avere nessun tipo di garanzia.

8. Il volo fa scalo in Thailandia, è possibile uscire dall’aeroporto e trascorrere una giornata a Bangkok?

Assolutamente no, in questo momento tutti coloro che transitano per la Thailandia devono rimanere obbligatoriamente sull’aereo e in caso di sbarco, la circolazione, potrebbe essere limitata a una sola sezione dell’aeroporto.

9. L’Amnistia per il visto termina tra un mese, cosa succede alle persone senza visto dopo il ventisei settembre? 

Hai tre possibilità:

  1. lasciare il paese prima che finisca l’amnistia
  2. Trovare un modo per estendere il visto
  3. Contattare l’ambasciata o consolato il prima possibile

A fine luglio il governo thailandese ha reso noto che non ci saranno ulteriori proroghe.

10. E’ possibile trovare un lavoro, ottenere un nuovo visto e rimanere in Thailandia?

Forse, al momento la situazione lavorativa per gli stranieri è molto difficoltosa.

Comunque sia, se si riesce a trovare lavoro, bisogna ricevere una lettera di offerta dal datore di lavoro e recarsi all’ufficio immigrazione locale per discutere la questione, tutto deve essere fatto entro il ventisei settembre, sempre che tu stia cercando un modo per rimanere in Thailandia prima della scadenza dell’amnistia.

11.  E’ possibile viaggiare in Thailandia per turismo medico?

Anche se i confini del Regno sono ancora chiusi la risposta è si.

Tutti coloro che intendono entrare in Thailandia per cure mediche lo possono fare ma bisogna contattare l’ambasciata di riferimento per ricevere tutte le informazioni al riguardo.

Continua a seguirci.

I nostri sondaggi
I nostri sondaggi

Leggi anche i nostri ultimi post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...