Thailandia nessuna conferma per il rientro dei turisti

Aggiornamenti dalla Thailandia.

Tutti noi viaggiatori ogni giorno attendiamo la bella notizia di poter tornare nella meravigliosa Thailandia.

Proprio ieri due giugno in una conferenza stampa il Primo Ministro thailandese ha minimizzato sull’idea che i turisti possano tornare in Thailandia dal mese prossimo.

Thailandia nessuna conferma per il rientro dei turisti

La scorsa settimana il governo thailandese aveva fissato una scadenza provvisoria (1 luglio) per la revoca di tutte le restrizioni con lo scopo di combattere la diffusione del COVID-19.

L’eliminazione di tutte le restrizioni prevede la ripresa dei viaggi internazionali dal 1 luglio.

Martedì, il primo ministro, ha detto che la Thailandia ha ancora molta strada da fare nella lotta contro il Coronavirus prima che i turisti internazionali possano tornare.

Il primo ministro ha anche affermato che la questione verrà  discussa dal Consiglio dei Ministri nei prossimi giorni aggiungendo che solo i turisti di alcuni paesi potranno tornare nel paese, in particolare i paesi in cui l’epidemia COVID-19 è considerata sotto controllo.

Tutti i turisti autorizzati a entrare in Thailandia potranno farlo solo osservando una serie di restrizioni ancora da definire.

Il governo thailandese sta pensando di creare le cosiddette bolle di viaggio utilizzando accordi bilaterali con altri paesi per limitare eventuali focolai.

Una volta migliorata la situazione il governo consentirà viaggi  tra i paesi con cui ha stretto l’accordo.

L’idea è simile a quella di molti altri paesi che stanno cercando di avviare nuovamente il loro settore turistico in totale sicurezza.

Nel frattempo, il governatore dell’Autorità per il turismo della Thailandia Yuthasak Supasorn, la scorsa settimana, ha dichiarato di non aspettarsi che i turisti internazionali torneranno nel paese fino alla fine dell’anno.

Tutto dipenderà dalla situazione dell’epidemia.

Probabilmente, quando i turisti stranieri torneranno in Thailandia ci saranno delle restrizioni in atto per determinare i loro spostamenti.

Non verrà riaperto tutto in una sola volta.

La Thailandia é ancora in allerta e non intende deludere tutti gli sforzi fatti per controllare la pandemia nel paese.

Il governatore ha concluso la sua dichiarazione dicendo che la Thailandia prenderà in seria considerazione la situazione sanitaria nel paese di origine dei viaggiatori internazionali.

In questa fase, il governo thailandese, dovrà anche accettarsi che gli operatori commerciali siano pronti a ricevere i turisti osservando la nuova normativa.

Per il momento sembrerebbe niente viaggi in Thailandia, appena avremo altri aggiornamenti li pubblicheremo, continua a seguirci.

Logo amo viaggiare GIF

Approfondisci leggendo i nostri ultimi post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...