Dal 1 luglio visto elettronico per il Vietnam

📣 Prima di prenotare un viaggio, assicurati di verificare con le autorità locali e federali poiché le aperture e le chiusure delle frontiere cambiano costantemente a causa del COVID-19.

Dal 1° luglio i cittadini di ottanta paesi tra cui Corea del sud, Stati Uniti, Italia e Cina gli è stato concesso di entrare nel paese con visto elettronico.

Otto aeroporti consentiranno ai turisti di entrare e uscire con visti elettronici.

Dal 1 luglio visto elettronico per il Vietnam
Dal 1 luglio visto elettronico per il Vietnam

Il primo ministro Nguyen Xuan Phuc ha recentemente firmato l’emissione della risoluzione settantanove la quale elenca i paesi ai quali è stato concesso il visto e tutte le porte dei confini internazionali dove è consentito di entrare e uscire dal Vietnam.

Un elenco di ottanta paesi che il governo ha deciso di concedere il visto tra cui; Austria, Polonia, Belgio, Portogallo, Emirati Arabi Uniti, Germania, India, Corea del Sud, Stati Uniti, Italia, Finlandia, Francia e Cina.

La risoluzione fornisce anche un elenco di otto porte di frontiera internazionali aerea, sedici di valichi stradali e tredici porte di frontiera marittima.

Otto aeroporti dove è consentito di entrare; Noi Bai, Tan Son Nhat, Cam Ranh, Da Nang, Cat Bi, Can Tho, Phu Quoc e Phu Bai.

Le sedici porte di confine stradale; Tay Trang (Dien Bien), Mong Cai (Quang Ninh), Huu Nghi (Lang Son), Lao Cai (Lao Cai), Na Meo (Thanh Hoa), Nam Can (Nghe An), Cau Treo (Ha Tinh), Cha Lo (Quang Binh), La Lay, Lao Bao (Quang Tri), Bo Y (Kon Tum), Moc Bai, Xa Mat (Tay Ninh), Tinh Bien, Song Tien (An Giang), Ha Tien (Kien Giang).

Le tredici frontiere marittime sono; Hon Gai, Cam Pha (provincia di Quang Ninh), Hai Phong (città di Hai Phong), Nghi Son (Thanh Hoa), Vung Ang (Ha Tinh), Chan May (Thua Thien Hue), Da Nang (città di Da Nang), Nha Trang (Khanh Hoa), Quy Nhon (Binh Dinh), Dung Quat (Quang Ngai), Vung Tau (Ba Ria – Vung Tau), Ho Chi Minh City (HCMC), Duong Dong (provincia di Kien Giang).

Per richiedere il visto è possibile accedere direttamente al sito web https://immigration.gov.vn

Le domande verranno elaborate entro tre giorni lavorativi.

A ogni richiedente verrà fornito un codice digitale con il quale potrà verificare lo stato di avanzamento della domanda e stampare, una volta rilasciato, il proprio visto.

I richiedenti, possono anche presentare il proprio codice alla porta di frontiera dove verrà scansionato il visto.

I visti elettronici sono validi per trenta giorni e la tassa d’iscrizione da versare è di venticinque dollari non rimborsabile.

La risoluzione ha effetto dal 1° luglio.

In allegato puoi trovare il file in pdf da scaricare degli ottanta paesi che possono richiedere il visto. 👇

Logo GIF amo viaggiare

Approfondisci leggendo i nostri post sul Vietnam 👇

Il modello Phuket potrebbe essere esteso a tutta la Thailandia

Il piano molto discusso che prevede la riapertura di Phuket ai turisti internazionali sembra essere pronto per un’eventuale espansione. Rinominato “visto turistico speciale” il nuovo progetto, coprirà tutto il Regno, ma con molta probabilità, coinvolgerà solo viaggiatori provenienti da paesi ritenuti sicuri. Leggi il post per approfondire.

Coronavirus viaggiare non è mai stato così complicato

In questi ultimi giorni, stiamo ricevendo molte mail dai nostri lettori che ci chiedono consigli su cosa bisogna fare per poter intraprendere un viaggio fuori dall’Europa in questo momento, sembra che viaggiare sia diventato veramente complicato e allora, con questo post, intendiamo dare alcune linee guida che puoi applicare mentre stai preparando il tuo itinerario. Leggi il post per approfondire.

Reintroduzione soggiorno diviso alle Maldive

Il Ministero del turismo delle Maldive in collaborazione con la Health Protection Agency ha nuovamente introdotto il soggiorno diviso nei resort al fine d’incoraggiare i turisti a sperimentare più di una sistemazione e soprattutto soggiorni più lunghi. Leggi il post per approfondire.

Coronavirus linee guida per la Thailandia

Ogni giorno pubblichiamo gli aggiornamenti per quanto riguarda la Thailandia, con questa breve guida intendiamo rispondere ad alcune domande che molto probabilmente molti viaggiatori si pongono in questo momento particolare e che intendono volare in uno dei paesi più belli del mondo. Leggi il post per saperne di più.

Thailandia mese di ottobre, prime perplessità

A partire dal mese di ottobre, la Thailandia, dovrebbe compiere il suo primo passo decisivo verso la riapertura dei confini ai turisti internazionali, unica destinazione l’isola di Phuket ma quale sono le prime opinioni degli organi competenti e soprattutto di tutti coloro che operano nel settore turistico? Leggi il post per approfondire.

Isole sud-est asiatico in attesa dei turisti

Le destinazioni balneari più popolari del sud-est asiatico, durante la pandemia, hanno subito un’enorme perdita economica a causa della completa assenza dei turisti internazionali, ora attendono con impazienza il loro ritorno. Leggi il post per approfondire.

La torre di Seoul

La Corea del Sud, che rientra nella lista verde della comunità europea di paesi a basso rischio di contagio Covid-19, appena riaprirà i suoi confini, potrebbe essere un viaggio molto bello da fare in Asia, oggi Consigliviaggiasia vuole parlarti della torre di Seoul. Leggi il post per saperne di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...