Il buddismo in Cambogia

In questo post, vogliamo parlarti del buddhismo in Cambogia e di quanto influisca sulla vita dei cambogiani.

Sei mai andato in Cambogia? Noi ci siamo stati tantissime volte e dobbiamo dire che è una delle nazioni più affascinanti del sud-est asiatico.

I cambogiani, un popolo sempre sorridente, solare, cordiale, gente affascinante e straordinaria.

Le righe che seguiranno parleranno della storia del buddismo in questo paese, di come la religione viene vissuta dal popolo, credenze, celebrazioni e delle altre minoranze religiose.

Sei pronto a viaggiare con noi in questo meraviglioso mondo? Si? Allora, buon viaggio.

Indice del post

In Cambogia esiste un motto; Nazione, religione e Re.

Il detto, fornisce alcune indicazioni su quanto, il buddismo, sia importante per la vita culturale e sociale del paese.

Circa il 95% della popolazione è buddista e la sua filosofia riempie la maggior parte degli aspetti della cultura cambogiana.

Tradizioni religiose e bellezze culturali si fondono fino a far innamorare chiunque visiti questo piccolo angolo del mondo.

Storia

Durante l’impero Khmer, l’Induismo, era la principale religione del paese,  per rendersene conto ci basta visitare Angkor Wat, il più grande tempio induista del mondo dedicato a Vishnu.

Induisti e buddisti, per molti anni, convissero pacificamente fino a quando Jayavarman VII stabilì il buddismo come unica religione nazionale.

Il simbolismo e le tradizioni induiste furono incluse senza problemi nella nuova filosofia.

Jayavarman, consolidò la sua scelta inviando suo figlio a studiare il buddhismo Theravada e a diventare monaco.

L’idea del dio-re lasciò così il posto alla venerazione di  monaci facente parte della nuova dottrina.

Tutte le risorse economiche destinate alla costruzione di grandi templi induisti, vennero dirottate verso nuovi progetti con lo scopo di sensibilizzare la popolazione a uno sviluppo delle persone anziché venerare un dio.

Iniziarono così le costruzioni di biblioteche, ospedali e strutture educative, da quel momento, lo spostamento dell’intera popolazione Khmer dall’induismo al buddismo fu molto breve.

Cambogia e Il buddismo nella vita di tutti i giorni

Le pagode sono il cuore della vita cambogiana, villaggi e città si sono completamente sviluppate intorno a questi templi.

Nel passato, le pagode erano il luogo dove i ragazzi venivano istruiti.

Ancora oggi, moltissimi ragazzi, generalmente quelli più poveri, entrano nelle pagode per un periodo che varia da uno a dieci anni per beneficiare dell’educazione che gli viene data dai monaci.

Il buddismo insegna reincarnazione e karma, le buone azioni, vengono ricompensate con buone conseguenze e uno stato elevato in una vita successiva o nel cielo.

Contrariamente, le cattive azioni, comportano conseguenze negative e uno stato inferiore nel ciclo e vita successiva.

Questo spiega il comportamento gentile dei cambogiani nei confronti dei poveri, disabili e bisognosi.

Molte persone credono che le loro buone azioni quotidiane avranno un effetto positivo in una vita successiva.

I cambogiani, per vivere la loro vita felice, osservano con rigore i cinque precetti fondamentali del buddismo.

  1. Astenersi dal prendere la vita
  2.  Astenersi dal prendere ciò che non viene dato (rubare)
  3. Astenersi dalla cattiva condotta sensuale e sessuale
  4. Astenersi dal mentire
  5. Astenersi dagli intossicanti che portano alla perdita di consapevolezza

I monaci osservano spesso altri precetti che si aggiungono ai cinque appena menzionati:

  1. Celibato
  2. Non mangiare dopo mezzogiorno
  3. Niente intrattenimento o beni personali

Molti insegnamenti, incoraggiano i praticanti a superare l’ansia, la sofferenza e l’insoddisfazione.

Conservare l’armonia  è più importante della lotta per la giustizia e l’indipendenza.

I cambogiani ritengono che le persone forti e aggressive siano maleducate o irrispettose e il confronto viene spesso evitato.

Celebrazioni

La maggior parte delle feste del paese sono collegate ai festival buddhisti.

Ad aprile si festeggia il capodanno Khmer che include principalmente venerazioni alle statue del Buddha e offerte nelle pagode.

In ottobre, alla fine del tradizionale ritiro di 3 mesi dei monaci si festeggia il Pchum Ben il festival degli antenati.

Matrimoni e funerali sono presieduti dai monaci e monache.

Altra celebrazione molto comune, è la benedizione in segno di buona fortuna di nuove case, locali commerciali e acquisti importanti.

Molto frequenti sono le benedizioni dell’acqua dove persone vengono immerse dalla testa ai piedi in acqua benedetta per portare loro fortuna e protezione.

Credenze

Tante credenze cambogiane derivano da idee e pratiche strettamente correlate a tempi antichi e al mondo spirituale del buddismo.

C’è una forte convinzione dell’esistenza di fantasmi e spiriti soprattutto nelle località rurali.

Durante una visita è molto probabile vedere piccoli santuari o piccole case di legno fuori le abitazioni dove sono collocati incensi e offerte, la spiegazione a tutto ciò è molto semplice; i doni servono per placare gli spiriti della terra che sono disturbati dalle persone che vivono sul pianeta.

La credenza negli spiriti, si traduce anche in molte pratiche curative tradizionali che spesso sono legate ai monaci e al buddismo.

Molti cambogiani in caso di bisogno, cercano assistenza dai monaci guaritori anziché dai medici.

Per quanto riguarda prendere decisioni importanti, lunghi viaggi, investimenti, matrimoni e le questioni delicate che riguardano la famiglia, solitamente ci si rivolge a persone esperte in questi settori.

Le minoranze religiose

In Cambogia ci sono all’incirca 200.000 musulmani Cham, una delle minoranze tribali del paese. 

In precedenza ce n’erano molti di più ma, il gruppo fu perseguitato dal regime dei Khmer Rossi.

Il cristianesimo fu introdotto in Cambogia molti secoli fa, non riuscì mai a mettere radici a causa della forte lealtà del popolo nei confronti del proprio re e della sua religione.

Con la caduta dei Khmer rossi e l’afflusso di ONG basate sulla fede, portarono il popolo a una leggera consapevolezza sulle altre religioni.

Una popolazione religiosa in crescita, è  quella dei mormoni, negli ultimi 15 anni, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni ha costituito 31 congregazioni.

Tolto il periodo dell’era Khmer Rossi, quando nessuna religione era ammessa, la Cambogia è stata sempre un paese tollerante in termini religiosi.

La religione è completamente dissociata dalla politica e i periodi in cui i monaci sono stati coinvolti sono brevi e molto controversi.

Buddismo, induismo, credenze e superstizioni, nel corso degli anni, si sono uniti fino a diventare una corrente perlopiù invisibile dell’identità della nazione.

Ciò che fece il regime dei Khmer rossi fu quello di eliminare questa identità lasciando la popolazione confusa e vulnerabile.

Oggi possiamo vedere un allontanamento dei giovani dalle pagode e dalle tradizioni i quali favoriscono uno sviluppo economico e proprio per questo motivo gli anziani sono sempre più preoccupati di perdere nuovamente la loro identità.

Buona Asia. 😉

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca e condividi. 📣

Inoltre ti rammentiamo che rimaniamo a tua disposizione per eventuali info, scrivici alla nostra mail massimilianod39avack@yahoo.com oppure inviando un messaggio sulla pagina Facebook Consigliviaggiasia. 📧

Approfondisci leggendo i nostri post sulla Cambogia 👇

Muoversi ad Angkor

Muoversi ad Angkor

Stai pensando di andare in Cambogia e visitare il parco di Angkor? Vuoi sapere come muoverti? Si? Allora scoprilo leggendo il nostro post.

Il buddismo in Cambogia

Il buddismo in Cambogia. Un viaggio per conoscere la storia, le celebrazioni, le credenze e la vita di tutti i giorni del popolo cambogiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...