Meraviglie della Cambogia, Battambang

Prosegue la nostra ricerca di nuovi posti da visitare, nel post che stai per leggere, parleremo della seconda città più grande della Cambogia.

Battambang, capitale dell’omonima provincia.

Ottimo posto per tutti coloro che cercano di vivere la vera Cambogia uscendo dalle solite e rinomate mete turistiche di Phnom Penh e Siem Reap.

Di seguito, cercheremo nel miglior modo possibile di descrivere in tutto e per tutto la bellissima Battambang.

Sei pronto per partire insieme a noi in questo meraviglioso viaggio? Si? Allora dedicaci parte del tuo tempo mettendoti comodo e prosegui la lettura di Battambang.

Indice del post

Geografia

Battambang si trova nel nord-ovest della Cambogia ed è situata sulla sponda occidentale del lago Tonle Sap.

Confina a nord con la provincia di Banteay Meanchey a est e sud con Pursat, a ovest con Pailin e per finire a nord-est con Siem Reap.

La provincia di Battambang confina anche con la Thailandia e la città si trova sul fiume SangKae.

Percorrendo l’autostrada 5, che parte dal confine thailandese e attraversa l’intera provincia e proseguendo verso sud si arriva a Phnom Penh.

Meraviglie della Cambogia, Battambang

Cosa vedere

La città è l’opposto di Siem Reap, molto viva di giorno e calma di notte.

Il suo centro è di per sé un’attrazione, bellissime pagode e architettura coloniale francese.

Passeggiare per le strade è un ottimo modo per apprezzare l’architettura dei negozi, assaggiare il cibo Khmer e bere un buon caffè tipico cambogiano.

Le strade 1-3 che corrono parallele al fiume sono anch’esse degne di nota per la loro architettura, gallerie d’arte, caffetterie e ristoranti di recente costruzione.

Le pagode della città sono con molta probabilità le più belle del paese.

Si racconta che, l’ufficiale in comando in città dei Khmer rossi amasse molto le pagode a tal punto da disubbidire agli ordini di distruggere i monumenti religiosi di Battambang, proprio per questo motivo, i monumenti, non presentano grandi segni del regime e della successiva guerra civile.

Situato alla fine della strada 2 il Wat TahmRai, conosciuto da molti come il tempio dell’elefante bianco,  grazie alla sua struttura particolare, è il più visitato della città.

Altro tempio piuttosto particolare, è il Wat Kandal, situato alla fine di una strada piuttosto tranquilla sul lato opposto del fiume.

Un altro posto molto bello e divertente da visitare è il circo L’ONG francese Phare Ponleu Selpak (la luminosità delle arti).

Una scuola di formazione per tutti i ragazzi del paese dove gli viene insegnata l’abilità circense.

I diplomati della scuola, quattro volte a settimana, organizzano spettacoli della durata di un’ora nel  grande tendone della scuola.

Uno spettacolo che secondo noi vale la pena di vedere.

Un altro lato molto interessante della scuola è l’arte.

Arrivando prima dello spettacolo, è possibile visitare la galleria d’arte dove vengono esposti i lavori dei giovani artisti.

Situata a soli 12 Km dalla città, si arriva a Phnom Sampov.

Sulla sua cima, sorge un bellissimo tempio, è possibile salire fino in alto a piedi oppure con tuk tuk.

Le grotte conosciute come Killing Caves, situate sotto la montagna, furono un sito dove il regime dei Khmer Rossi commisero gravi atrocità.

Oggi, il sito è un memoriale di pace in onore di tutte le vittime che morirono li.

Giungiamo a quella che sicuramente viene definita l’attrazione più famosa e bizzarra di Battambang, il Bamboo Train che si trova a soli 5 Km dalla città.

La Cambogia non ha un servizio ferroviario ma la comunità locale usa questi vecchi binari per trasportare, su pallet di bambù con ruote, merci da un villaggio all’altro.

Con solo 5 dollari a persona, è possibile fare un giro di 20 minuti su questo stravagante mezzo di trasporto.

Il Bamboo Train, effettuerà una sola fermata dove sarà possibile vedere le bellissime risaie cambogiane e una vecchia fabbrica di mattoni.

Consigliamo di fare quest’esperienza  attrezzati di acqua, cappellino e crema solare, il tragitto è privo di ombra e completamente esposto al sole.

Uscendo sempre dalla città e percorrendo 35 Km, si arriva al lago Kamping Puoy.

Lungo all’incirca 20 Km è famoso per la sua copertura di fiori di loto.

Durante la stagione delle piogge, quando il lago è pieno, è possibile prendere una barca e fare una bella gita tra i fiori.

Meno impressionanti dei templi di Siem Reap, il Wat Ek, il Prasat Banan e il Prasat Snung meritano sicuramente una visita.

Storia

La popolazione di Battambang è di circa 200.000 persone e solo il 13% vive nella città.

Una gran parte della popolazione coltiva il riso come la maggior parte del popolo cambogiano.

Fu fondata come città commerciale durante il periodo francese visto il suo ottimo collegamento con la confinante Thailandia e le vie navigabili del Tonle Sap.

Durante la guerra civile, fu pesantemente colpita poiché l’area era una roccaforte dei Khmer Rossi, i combattimenti durarono fino al 1996.

Durante questo periodo buio, Battambang , era considerata off limits in quanto  l’intera zona era in prima linea contro il regime.

Clima

Il clima a Battambang è lo stesso della maggior parte della Cambogia.

Da maggio a novembre caldo e umido  e da dicembre a maggio secco.

Durante la stagione delle piogge, grandi zone dell’est a causa delle inondazioni di Tonle Sap vengono completamente sommerse dall’acqua.

Siamo giunti alla fine del nostro post, Battambang, anche trovandosi a solo 4 ore di autobus da Siem Reap e poco meno di 3 ore in auto, è sicuramente un luogo della Cambogia che vale la pena di conoscere. 

Buona Asia. 😉

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca e condividi. 📣

Inoltre ti rammentiamo che rimaniamo a tua disposizione per eventuali info, scrivici alla nostra mail massimilianod39avack@yahoo.com oppure inviando un messaggio sulla pagina Facebook Consigliviaggiasia. 📧

Approfondisci leggendo i nostri post sulla Cambogia 👇

Muoversi ad Angkor

Muoversi ad Angkor

Stai pensando di andare in Cambogia e visitare il parco di Angkor? Vuoi sapere come muoverti? Si? Allora scoprilo leggendo il nostro post.

Il buddismo in Cambogia

Il buddismo in Cambogia. Un viaggio per conoscere la storia, le celebrazioni, le credenze e la vita di tutti i giorni del popolo cambogiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...