Cambogia, Il villaggio di ceramiche di Kampong Chhnang

Dal Vietnam, ci spostiamo in Cambogia, in questo post, vogliamo parlarti del villaggio di ceramiche di Kampong Chhnang.

Continua la nostra ricerca di posti incantevoli da visitare e anche questo luogo, noi di Consigliviaggiasia, lo inseriamo nella lista delle cose da vedere assolutamente.

Il 2020, era iniziato con tanti progetti di viaggio, a causa del COVID-19, abbiamo dovuto rimandare il tutto a data da destinarsi, comunque, essendo amanti dell’Asia, vogliamo raccontarti i nostri progetti futuri,

Sei pronto a conoscere insieme a noi questo luogo straordinario? Si? Mettiti comodo e continua a leggere il post.

Nei pressi della montagna Phnom Krang Dei Meas, un’area ricca di argilla, si trova il villaggio di Andong Russei.

La maggior parte delle persone del posto, continuano a lavorare e produrre ceramiche in modo tradizionale.

Molti abitanti anziani del paese commerciavano e lavoravano questi oggetti anche prima del regime dei Khmer rossi.

Quando si arriva al centro abitato, ciò che colpisce l’attenzione dei visitatori, sono le tantissime opere di vasi, incensieri, salvadanai, pentole e cucine tradizionale che si trovano fuori le porte delle case.

Ciò che una volta, era l’unica fonte di reddito delle famiglie del villaggio oggi, a causa del crescente aumento dei turisti, non è più così.

Molti di loro, visto il business, hanno cominciato ad aprire agenzie di viaggio, probabilmente una fonte di guadagno più redditizia.

Cambogia, Il villaggio di ceramiche di Kampong Chhnang
Cambogia, Il villaggio di ceramiche di Kampong Chhnang

Visitando il villaggio i turisti, hanno l’opportunità di vedere e condividere, insieme agli abitanti, la lavorazione e le abilità degli artigiani.

Si stima, che ogni famiglia, produca circa 3.000 lampade a olio l’anno, che poi, vengono vendute a turisti, gente del posto e soprattutto a pagode che utilizzano queste vere opere d’arte per le cerimonie buddiste.

Gli abitanti del paese, tramandano questo mestiere da padre in figlio da generazioni, così facendo, i più giovani, possono tenere sempre in vita una tradizione che dura da secoli.

Persone e turisti, raggiungono questo luogo da ogni città della Cambogia, da Siem Reap, Battambang e Phnom Penh pur di vedere, almeno una volta, quest’arte antica.

Sono anche altri i motivi per i quali turisti e cambogiani si recano ad Andong Russei, chi per comprare souvenir, chi per una semplice gita e altri che vogliono imparare a modellare l’argilla.

Tutti gli oggetti, sono creati e lavorati con molta cura e la condivisione di questa arte con i turisti, regala gioia alla popolazione del villaggio che svolge ogni giorno questo lavoro con amore e passione.

In un giorno, un artigiano, realizza all’incirca 10 vasi e mediamente guadagna 3 dollari al pezzo, il denaro guadagnato viene speso dalle famiglie per acquistare beni di prima necessità e altra argilla da lavorare ma, purtroppo, spesso e volentieri, i guadagni non bastano.

Molte persone, soprattutto quelle più anziane, svolgono questa attività da quando erano bambini senza rendersi minimamente conto se questo lavoro sia redditizio oppure no.

Proprio per questo motivo è stata creata la comunità turistica  di Andong Russei con lo scopo di promuovere l’artigianato locale e generare maggiori entrate per le famiglie.

Uno degli scopi della comunità è quello di consentire ai turisti di sperimentare personalmente la produzione di vasi di terracotta creando così, un’esperienza unica ed emozionante.

Tuttavia, una piccola parte delle famiglie del paese non aderisce a questa iniziativa pensando che sia solamente una perdita di tempo e di denaro senza valutare gli eventuali vantaggi di un maggior incremento delle visite turistiche.

Anche con qualche problema, la comunità continua il suo lavoro di sensibilizzare i residenti in modo che siano più ospitali con i turisti e possano ricavare maggiori profitti dal loro operato.

Sempre grazie ad  Andong Russei, i visitatori, possono assistere alla produzione di zucchero di palma e alla bollitura del succo di palma.

Un villaggio antico, affascinante che con molta probabilità, regala ai visitatori, un qualcosa che arricchisce l’anima e lo spirito, noi, non vediamo l’ora di andarlo a visitare. 

Buona Asia. 😉

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca e condividi. 📣

Inoltre ti rammentiamo che rimaniamo a tua disposizione per eventuali info, scrivici alla nostra mail massimilianod39avack@yahoo.com oppure inviando un messaggio sulla pagina Facebook Consigliviaggiasia. 📧

Approfondisci leggendo i nostri post sulla Cambogia 👇

Muoversi ad Angkor

Muoversi ad Angkor

Stai pensando di andare in Cambogia e visitare il parco di Angkor? Vuoi sapere come muoverti? Si? Allora scoprilo leggendo il nostro post.

Il buddismo in Cambogia

Il buddismo in Cambogia. Un viaggio per conoscere la storia, le celebrazioni, le credenze e la vita di tutti i giorni del popolo cambogiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...