Si può viaggiare in questo periodo?

Si può viaggiare in questo periodo con il Coronavirus?

Sarebbe bello eppure, con l’amarezza nel cuore, ti rispondiamo di no.

Viviamo un periodo difficile, il mondo è in ginocchio, le persone si ammalano e soffrono, i disagi sono tanti, l’economia ne risente, ogni stato prende le giuste precauzioni.

Siamo persone che amano viaggiare e chiusi in casa soffriamo ma, oggi, il nostro unico dovere è quello di rispettare le regole, essere altruisti, pensare alle persone più deboli e anziane, non c’è spazio per soddisfare le nostre singole esigenze.

Il Coronavirus ha chiuso le frontiere, il turismo ne soffre, siamo persone che amano viaggiare e sicuramente, quando tutto sarà un brutto ricordo, ricominceremo a farlo, questa è una certezza.

Scriviamo questo post, mentre siamo a casa, cerchiamo di uscire il meno possibile, anche stando in Repubblica Ceca, buttiamo giù queste poche righe perché ci piace dare il nostro piccolo contributo, scriviamo soprattutto per incentivarti a stare a casa, il mondo non finisce anzi, così facendo lo aiuterai anche tu a ripartire il prima possibile.

Farsi la domanda se si può viaggiare in questo momento non serve a nulla, l’Italia e gli italiani, come cinesi, coreani e tanti altri paesi del mondo, sono confinati nei loro territori, bisogna farsene una ragione, possiamo fare solamente una cosa, combattere, unirsi, andare tutti verso la medesima direzione e uscire al più presto da questo incubo globale.

Come possiamo fare se il nostro desiderio di partire è forte e ci crea uno stato di disagio?

Cosa possiamo fare se ci sentiamo iperattivi?

I sogni, l’immaginazione, la lettura, tutte cose che nessuno e tanto meno un virus può toglierci e allora, possiamo viaggiare e muoverci in questo periodo? 

Se condividessimo e coltivassimo tutti i nostri ricordi, i nostri viaggi, i nostri sogni ecco che la risposta, improvvisamente diventerebbe positiva.

In un periodo come questo, abbiamo bisogno soprattutto di belle storie, abbiamo l’obbligo di regalare sogni ai più piccoli e ai più deboli.

Non è facile, non bisogna sminuire il problema, la cosa è abbastanza seria però, tutti possiamo fare qualcosa, tutti oltre a rispettare in silenzio le regole, possiamo fare la nostra piccola parte e regalare un sorriso alle persone!

Se stai leggendo questo post e sei entrato nel nostro blog, sicuramente sei un viaggiatore, sei una persona che ama spostarsi, sei come noi, una persona che ama viaggiare!

Ogni giorno, scriviamo di itinerari bellissimi da fare, tutte le settimane, scriviamo di posti fantastici dove siamo stati, tutti noi, condividiamo sui social network briciole di ricordi, attimi di felicità vissuti durante le nostre vacanze, ogni giorno così facendo, viaggiamo con la mente e allora, si può viaggiare in questo periodo?

Con un aereo, bus, macchina, treno certamente no, ma con la mente e con l’immaginazione si.

Rispettiamo le regole e presto, tutti noi, torneremo a vivere.

Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli.
(Emilio Salgari)