Georgia cosa vedere parte seconda

Qui troviamo la seconda parte del nostro articolo per cercare di capire meglio cosa vedere in Georgia. 😉

Indice del post.

Post correlati Georgia.

Georgia cosa vedere parte seconda
Georgia cosa vedere parte seconda

L’antica capitale della Georgia, Mtskheta. 🏰

Mtskheta, la bellissima e antica capitale della Georgia, si trova a soli venti chilometri da Tbilisi, ed è un luogo ideale per trekking, mountain bike e passeggiate nella natura.

Si trova nella regione di Mtskheta-Mtianeti, una delle più pittoresche regioni del paese, tra le montagne del Grande Caucaso, le bellissime gole profonde, laghetti e valli alpine.

Situata tra i fiumi Mtkvari e Aragvi, la cittadina si trova in una strada antica, entrandoci ti sembrerà di essere tornato indietro nel tempo, con le sue piccole strade, case di pietra, fino alla cattedrale di Svetitskhoveli, le botteghe degli artigiani, il buon vino e il buon cibo che da sempre caratterizza questo splendido paese.

Georgia cosa vedere parte seconda
Georgia cosa vedere parte seconda

Se ti piace l’avventura e il trekking, questa regione risponde bene alla tua domanda: Georgia cosa visitare, non perderti alcuni siti come il picco di Mkinvartsveri a cinquemila metri di altezza, lo spettacolare canyon Darial e la gola del Truso, ideali per gli amanti dell’avventura, avrai a disposizione guide esperte che sapranno accompagnarti, sul posto se ne trovano molte.

La regione è anche famosa per gli amanti della bicicletta, bird watching, rafting, tutte attività assicurate da un panorama fantastico.

In questa regione potrai trovare anche molti siti da vedere.

Per gli amanti della cultura e della storia, potranno effettuare la visita alla già citata cattedrale di Svetitskhoveli, conosciuta in tutto il mondo come il luogo dove fu sepolta la tunica di Gesù Cristo (approfondisci l’argomento su Wikipedia), è la seconda cattedrale per grandezza nello stato della Georgia, dopo quella della Santissima Trinità a Tbilisi, la Fortezza di Ananuri, splendida da ammirare sul fiume Aragvi e la piccola chiesa al suo interno, con gli splendidi affreschi,  una regione per tutti i gusti, dove si mangia e si beve ottimo vino con circa sette euro a persona.

Si può raggiungere facilmente da Tbilisi, sono circa venti chilometri e troverai diverse guesthouse e piccoli hotel.

Puoi prendere un taxi, un treno dalla stazione centrale di Tbilisi fino alla stazione di Mtskheta, che dista quindici minuti dal centro, oppure un bus dalla stazione di Tbilisi Didude.

Georgia cosa vedere parte seconda
Georgia cosa vedere parte seconda

Tra mare e neve, Guria. 🏞

Se cerchi cosa visitare in Georgia tra mare e neve nello stesso territorio,  Guria è una splendida regione della Georgia occidentale, situata vicino alle rive del Mar Nero, con i suoi diversi paesaggi naturali, costituisce una meta da non perdere nel tuo viaggio in questa nazione.

Dai paesaggi subtropicali, la costa del Mar Nero, alle favolose montagne di neve, potrai praticare kayaking, escursioni, rilassarti sulle coste e godere dell’ospitalità dei georgiani, famosa in tutto il mondo.

Il turismo rurale che potrai fare nella regione rappresenta il vero patrimonio di questa parte di territorio, appena arriverai noterai i villaggi locali, con le caratteristiche case di legno, fienili, fattorie che vendono i loro prodotti artigianali ai turisti curiosi che si fermano nelle loro case. 

La regione è famosa per le sue piante di agrumi e frutta e un’ottima produzione da provare sul posto di tè, noci, uva. 

Ci sono anche tantissimi festival e eventi, come il “Kalanda”, un festival tradizionale che festeggia il loro Natale, oppure “Aguna“, una tipica celebrazione della produzione di vino, simile alla nostra vendemmia, in cui entrare a contatto con la gente del posto, divertirsi, mangiare e bere.

C’è anche un patrimonio culturale e artistico da scoprire per chi è interessato a questo aspetto: il museo storico di Ozurgeti, affascinante con la sua collezioni di armi, sculture, monete appartenenti all’età della Pietra e del Bronzo, il complesso monastico di Shemokmedi, che nel Medioevo, assunse una grande importanza come centro culturale, con la sua libreria ricca di manoscritti, il Tempio di Askana.

Affacciandosi sulle coste del Mar Nero, potrai trovare anche delle belle spiagge di sabbia, nella zona di Ureki, località famosa per il turismo dei Georgiani, molto apprezzata durante la stagione estiva.

Georgia cosa vedere parte seconda
Georgia cosa vedere parte seconda

Caucaso cosa vedere, Adjara regione della Georgia. 🌄

Un’altra regione che rientra nella Georgia Caucaso cosa vedere, è quella di Adjara che  ha una grande storia e un’unica cultura, caratteristica di questo paese. 

Situata sulle coste del mar Nero a sud ovest di questo piccolo continente confinante con la Turchia e attraversata dalla imponente catena montuosa dello Shavsheti e del Meskheti. 

Il modo più veloce per raggiungerla è prendere un volo interno da Tbilisi verso la città di Batumi. 

Ci sono anche dei minibus regolari dalla capitale, che partono da diverse zone della città, tra cui Station Square, stazione dell’autobus Didube, e Orchala. 

Puoi in alternativa, prendere anche un taxi, anche se il tragitto è piuttosto lungo, sono circa quattrocento chilometri, quindi diventa sicuramente più costoso.

Georgia cosa vedere parte seconda
Georgia cosa vedere parte seconda

Batumi.

Batumi è una bella cittadina, famosa tra i georgiani per le sue coste e spiagge, dove loro amano trascorrere le vacanze, in belle strutture a ottimi prezzi, anche per i nostri standard, per chi vuole una buona sistemazione vicino al mare. 

L’aria fresca, la combinazione di montagne e mare, i campi di agrumi e le piantagioni di tè, rendono questo posto facile da potersi apprezzare da grandi e bambini.

Oltre che per le coste, la regione è famosa per le sue aree protette, che costituiscono il venti percento del territorio. 

Un esempio è il parco nazionale di Mtirala con una grande abbondanza di flora e fauna, i villaggi che lo circondano sono costituiti da piccole case di legno, in un panorama magnifico, ideale per gli amanti del bird watching e del turismo eco sostenibile. 

La fauna che puoi ammirare include orsi, martore, volpi. 

Altro parco da non perdere è l’area protetta di Kobuleti, molto conosciuta per l’abbondanza di uccelli acquatici e piante.

Attraverso questi scenari, gli amanti dell’avventura possono fare cavalcate, esplorare i dintorni con delle biciclette, girare a bordo di jeep 4X4, praticare del rafting e ovviamente bellissime passeggiate.

Ci sono anche incantevoli monasteri, come lo Skhalta, e la fortezza di Gonio, situata a dodici chilometri a sud di Batumi, un paradiso per gli amanti delle antichità, una delle più importanti cittadelle dell’epoca romana e bizantina.

Non ci resta che andare… dove? Ma in Georgia.

Buona Asia. 😉

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca e condividi.  📣

Inoltre ti rammentiamo che rimaniamo a tua disposizione per eventuali info, scrivici alla nostra mail massimilianod39avack@yahoo.com oppure inviando un messaggio sulla pagina Facebook Consigliviaggiasia. 📧

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...