Viaggio a Siem Reap cosa vedere in tre giorni

Cambogia monaci buddhisti
Viaggio a Siem Reap cosa vedere in tre giorni - Monaci buddisti

Siem Reap Cambogia

Siem Reap e i suoi templi incredibili, costituiscono una delle cose da vedere in Cambogia, la natura sembra che in alcuni punti voglia riprendersi la parte che le è stata sottratta dalle costruzioni degli uomini, un panorama così originale difficile trovarlo in altre parti del mondo, merita sicuramente di essere inserito tra uno di quei posti da visitare almeno una volta nella vita.

Come arrivare a Siem Reap

L’aeroporto di Siem Reap è il più importante della Cambogia, dove vi arrivano la maggior parte dei turisti, interessati alla visita dei templi di Angkor, a pochissima distanza dalla cittadina e facilmente raggiungibile con servizio di tuk tuk (circa 9 dollari) oppure con taxi (15 dollari). Ci sono moltissimi hotel che predispongono il servizio di transfer gratuito per chi prenota direttamente sul loro sito e soggiorna per un minimo di 3/4 notti. Vi arrivano moltissime compagnie aeree internazionali, tra cui Air Asia, Bangkok Air, Cambodia Angkor Air, Lao Airlines, Vietnam Airline, ecc.

Prima di continuare, vi ricordiamo di condividere questo articolo se vi è piaciuto con i pulsanti che trovi a fondo pagina. Siamo felici di rispondere ai vostri commenti e rimaniamo a disposizione per eventuali suggerimenti che vorrete darci.

Acquistati in anticipo, i voli sono piuttosto convenienti, soprattutto con Air Asia e renderanno il vostro viaggio a Siem Reap veloce ma soprattutto economico.

Cambogia templi di Angkor
Angkor Thom

Cosa vedere a Siem Reap

Cosa vedere a Siem Reap? Ci vogliono almeno 3-4 giorni in questa splendida cittadina, non solo per ammirare con calma tutti i templi di Angkor ma anche per assaporare la cultura locale e le vie serali del Night Market, tra odore di cibo e ospitalità cambogiana. Il modo migliore e più autentico per girare Siem Reap e la zona dei templi, è prendere un tuk tuk, con una guida e ammirare tutti i dintorni (costo circa 20-25 dollari). La zona dista circa 10 minuti di auto dal centro. Se siete allenati e volete fare il percorso per vostro conto potrete optare anche per la bicicletta, non ci sono grossi ostacoli, le strade sono percorribili facilmente, unica cosa da mettere in conto è sicuramente la temperatura alta e afosa, che contraddistingue questa zona. Consigliamo di prendere una guida locale, che può spiegarvi la storia del luogo e che potete facilmente reperire a Siem Reap al vostro arrivo tramite le agenzie locali e gli hotel stessi. Preferibile in lingua inglese, se non conoscete una valida guida italiana e se avete dimestichezza con la lingua, maggiormente diffusa tra i cambogiani e quindi più comprensibile.

Evitate i pulmini e gruppi precostituiti, a mio avviso, il complesso va visitato con calma e il più possibile a contatto con la natura locale. Proprio perché immersi nella natura, se possiamo ammirarli con poche persone intorno, conservano ancora di più il loro fascino, piuttosto che fare la fila per entrare in ogni struttura. Cosa vedere a Siem Reap, se non i splendidi templi? Per poter accedere all’area archeologica di Siem Reap, dovete munirvi di un pass, che può essere acquistato prima di cominciare la visita, alla biglietteria esterna, che si trova a circa 5 chilometri e che rimane aperta fino alle 17.30 circa del pomeriggio. Vi consigliamo di andarci la sera prima, per evitare le file il giorno stesso della visita.

Cambogia cittadella delle donne
Cittadella delle donne

Ci sono due circuiti nella zona archeologica, il Grande Circuito e il Piccolo circuito, ognuno dei quali richiede, almeno, 1 giorno per essere visitato, ma se volete fare le cose con maggior calma, noi vi consigliamo di dedicare almeno 3 giorni alla visita, anche considerando che il Banteay Samray, si trova a circa 5 chilometri fuori dal Grande Circuito. La visita richiede tutto il giorno, nelle ore calde il sole è forte, non dimenticate acqua, da poter comprare anche vicino a ogni ingresso, cappello e crema solare, da preferire vestiti leggeri che coprono spalle e gambe, soprattutto per evitare problemi in entrata ai luoghi sacri.

Possiamo citarne i principali templi di Siem Reap che meritano sicuramente una visita, tenendo presente che ce ne sono anche molti altri, circa 50 in tutta l’area.

Angkor Thom, con la porta che vi conduce al tempio di Bayon, l’intera aerea lascia stupefatto il visitatore che ne ammira i bassorilievi e le statue che con i loro visi sembrano scrutare la giungla circostante.

Cambogia Ta Phrom
Ta Phrom

Non perdetevi il famoso tempio di Ta Phrom, che ha ospitato il famoso film di Angelina Jolie, Tom Raider. Oltre il film, il tempio non è grande ma molto bello, le radici degli alberi di fico ed altri rampicanti, danno luogo a scorci surreali.
Il tempio di Angkor Wat che non ha bisogno di presentazioni, il più famoso del complesso archeologico, bellissimo da ammirare soprattutto al tramonto, dove l’immagine dei suoi edifici si riflette nel laghetto antistante, creando una suggestiva cartolina da fotografare.
Il bellissimo Banteay Srey, fuori dai circuiti dei templi di Angkor, conosciuto come la Cittadella delle Donne, si trova a circa 30 minuti da Siem Reap, quindi non è possibile arrivarci in bicicletta. Particolare per il suo colore rosso-rosa, all’interno è perfettamente conservato ed è possibile ammirarvi i bassorilievi e le sculture. Non scordiamo di nominare anche i templi del grande circuito, spesso meno affollati, come il Pre Rup, Preah Khan e il Neak Pean.

Tempio di Angkor Wat
Angkor Wat

I templi di Angkor in Cambogia sono perfettamente fruibili in qualsiasi momento della giornata e dell’anno, ma all’alba e al tramonto hanno un fascino particolare, soprattutto perché c’è meno afflusso di turisti e anche nel periodo delle piogge a mio avviso, c’è una vegetazione lussureggiante.

Una visita da non perdere è al Phnom Kulen situato a circa 60 Km da Siem Reap, ritenuto il monte più sacro dai khmer. Potrete arrivarci comodamente affittando una macchina con autista privato, costo circa 70 dollari. Il viaggio, dovrebbe durare all’incirca un’ora e mezza e il costo di entrata è di 20 dollari a persona. Consigliamo di arrivare prima delle dieci altrimenti il sito diventa molto trafficato. Oggi è una delle mete turistiche principali del paese. Quì potrete ammirare, oltre a una vegetazione straordinaria e una bellissima cascata, un tempio Buddista con al suo interno un Buddha sdraiato scolpito nella roccia il quale è considerato il più grande della Cambogia. Sol fondo del torrente vedrete dei bassorilievi rappresentanti immagini sacre induiste. La pagoda nella quale è situato il Buddha sdraiato è ritenuto un sito molto religioso ed è frequentato da molti fedeli provenienti da tutto il sud est asiatico.

Divertimento a Siem Reap

Decidere di andare a Siem Reap, non vuol dire solo visitare i templi di Angkor durante il giorno, ma trovarsi la sera a passeggiare nel famoso Night Market, con negozi di ogni genere, dalla frutta agli ornamenti, accessori per la casa, centri massaggi e ristoranti di ogni tipo.

Prima di dedicarvi allo shopping nel famoso Night Market, tappa obbligata è sedersi in un locale tradizionale e assaggiare il famoso street food, a ottimi prezzi, non perdetevi uno dei piatti piu’ famosi della cucina Kmer, Amok, un filetto di pesce arrostito con nocciole, uova e latte di cocco, avvolto in foglie di banano.

Dove dormire a Siem Reap

Se cercate un’hotel a Siem Reap, un piccolo hotel, semplice ma pulito, con una bella piscina per rinfrescarvi dopo i templi di Angkor e un ottimo centro massaggi, potete provare tra i tanti il Central Boutique Angkor Hotel, a 5 minuti dal Night Market. Le piccole piscine degli hotel sono fondamentali, per rinfrescarsi dal caldo e dall’umidità, dopo una giornata nei templi.

La sera non perdetevi lo spettacolo tradizionale di danze Kmer.

Vi è piaciuto l’articolo? Cliccate e condividete.

Buona Asia!

Viaggio a Siem Reap cosa vedere in tre giorni

Potrebbe anche interessarti Isole Cambogia Koh Rong e Sihanoukville

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...